La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: sindaco landi

Passkey Art Festival gli eventi di Sarteano, Cetona e San Casciano

Tutti gli eventi di sabato 4 e domenica 5 ottobre di PassKey Art Festival a Sarteano, Cetona e San casciano dei Bagni. “Non è prudente racchiudere in una classificazione il…

Tutti gli eventi di sabato 4 e domenica 5 ottobre di PassKey Art Festival a Sarteano, Cetona e San casciano dei Bagni.

“Non è prudente racchiudere in una classificazione il potere dell’inventiva, vi si alimenta la creatività che fa dell’uomo una creatura capace di sognare; così appare improba costringerla in un’etichetta che possa coerentemente comprendere tutte le varie sfaccettature dell’immaginazione e della fantasia. Gli artisti si sforzano incessantemente di valicare i confini del Sogno pervenendo a nuove “fantastiche” visioni per una descrizione degli spazi in cui si spingono: dal Simbolismo all’Onirismo, dal Surrealismo alla Metafisica, dal Realismo magico al Visionario, dal Meraviglioso al Favolistico”- Patrizia Cerri

È questa l’essenza della mostra “Il Castello dei sogni” all’allestita all’interno del suggestivo Castello di Sarteano e che si è aperta lunedì 29 settembre nell’ambito di PassKey Art Festival, il festival di arte contemporanea che rende protagonista tutta la Valdichiana Senese.

raffaele_de_rosa_il_ballo“Il Castello dei sogni” mette in mostra opere dei Maestri eredi della più pura tradizione classica italiana, un percorso che ci incita a stimolare l’immaginazione, obbligandoci a volgere lo sguardo oltre il reale. I maestri che si possono ammirare il questa eccetante location sono: Edi Brancolini, la cui figurazione classica e nitida predispone teatrali composizioni tra allegoria ed enigma; le fondamenta della “famiglia”sono per Vincenzo Calli uno scrigno di sogni e memorie, fulcro attorno al quale ruotano le sue figure intrecciate come viti nelle vigne e l’universo di Raffaele De Rosa si protende in una epica rievocazione di medioevo fantastico, dimora di cavalieri e giostre, tra mastodontiche architetture neo-gotiche.

Sempre a Sarteano, nell’ambito di PassKey fino al 2 novembre, nella sala mostre Comunale, è possibile vedere l’esposizione “Nexiture” di Vinicio Momoli, artista padovano, la cui vivacità e curiosità l’hanno portato fin da giovane, a viaggiare e a muoversi attraverso il mondo dell’arte e della cultura, mettendolo in contatto con le avanguardie parigine e newyorkesi, dando inizio alla sua originale ricerca espressiva, riconducibile al pensiero minimalista e alla semplicità della forma-materia-colore.

Sabato 4 ottobre 2014 alle ore 18.00 presso il Castello di Sarteano si svolgerà una visita della mostra e a seguire lo spettacolo “SOGNI E FUOCO” a cura del gruppo di artisti di strada “Viatores”. La Compagnia Viatores porta in scena racconti fantastici in una suggestiva fusione tra spettacolo di strada, letture teatrali, musica ed elaborate scenografie, complici coloratissimi costumi ed atmosfere da sogno.

Domenica 5 ottobre alle ore 15:00 si svolgerà la visita della mostra NEXITURE di Vinicio Momoli alla presenza dei blogger del Tripraduno del blog Trippando con il saluto del sindaco Francesco Landi. Il blog, nato dalla mente di Silvia Ceriegi di Pisa, è uno dei blog più seguiti in Italia che tratta di viaggi. Dal 2011 ad oggi ha totalizzato 45.000 visite mensili, ha 3550 seguaci web e 4000 follower su Twitter.

DAP_9828Nei giorni 4 e 5 ottobre una trentina di bloggers saranno a Sarteano, tappa scelta per la loro reunion annuale, per scoprire questo splendido luogo al confine tra la Valdichiana e Valdorcia. I bloggers saranno ospitati nelle strutture ricettive del comune e armati di smatphone e di voglia di scoprire il nostro territorio si aggireranno per le vie del paese per conoscerne ogni suo particolare. Oltre all’offerta di mostre e spettacoli di PassKey Art Festival, i bloggers potranno vedere il territorio delle cinque contrade di Sarteano, il Museo, la Tomba della Quadriga Infernale, l’annunciazione di Beccafumi, Castiglioncello e Fontevetriana, l’Abbazia di Spineta e la Riserva di Pietroporciana, assistendo, inoltre, alla cerimonia di Riconcialiazione delle contrade in programma sabato 4 ottobre e testando la cucina nei nostri ristoranti con i piatti e le prelibatezze locali.

Un weekend di inizio autunno ricco di appuntamenti quello che si appresta a vivere Sarteano. Per maggiori informazioni su news ed eventi www.sarteanoliving.it

A Cetona invece nella splendida Villa La Palazzina farà da scenario, sabato 4 ottobre alle ore 16:00, al suggestivo spettacolo di danza “Il dinamismo della forma”. Dopo la vista guidata, il ballerino e coreografo Afshin Varjavandi e il suo gruppo di ballo si esibirà in uno spettacolo di particolare qualità; una fusione tra arte visiva e arte espressiva, una interazione con lo spazio, il corpo e le sculture in bronzo di suggestione classica del Maestro Claudio Nicoli.

Attraverso complessi studi ed esperienze sul movimento del noto ballerino e coreografo, prende “vita” un’insolita performance dove la fluidità dei corpi dei danzatori si accorda con la staticità delle opere bronzee.

Riflettori accesi, invece, domenica 5 ottobre a partire dalle ore 15:00, su San Casciano dei Bagni, che ospiterà nel centro storico un percorso di sculture monumentali dell’esposizione “La Poesia nella Forma” accompagnata dalle eccellenze enogastronomiche del territorio a cura della Proloco e del Consorzio Terre e Terme (olio extra vergine d’oliva, vino, salumi di cinta senese e tartufo) e da un laboratorio d’arte per bambini a cura dell’Associazione Si RipArte presso la terrazza del Palazzo Comunale alle ore 18.00.

La “Poesia nella Forma” ospita sette artisti di levatura internazionale: Dirk Bretschneider, Giacomo Del Giudice, Aziz Fuad, Vittoria Marziari, Claudio Nicoli, Kaj Rosner, Lilly Schulz. Le opere saranno visibili fino al 2 novembre.
PassKey Art Festival è organizzato dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano, è inserito dalla Regione nel circuito di “Toscanaincontemporanea2013” per le caratteristiche di innovazione culturale dei linguaggi artistici declinati in tutte le forme espressive e vanta il patrocinio del MIbact. La direzione artistica del festival è di Patrizia Cerri della Galleria Cerri Arte.

Ricordiamo che Passkey Art Festival è organizzato dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano, vanta il patrocinio del MIbact e l’inserimento nel circuito “Toscanaincontemporanea”.

Per maggiori informazioni sulle mostre, spettacoli. degustazioni e laboratori consultare il sito internet www.passkeyfestival.com.

Nessun commento su Passkey Art Festival gli eventi di Sarteano, Cetona e San Casciano

Sarteano, Landi: “Biblioteca comunale, serve una svolta”

Indagine di mercato per affidare la gestione del servizio a operatori esperti. Il sindaco: “Puntiamo sulla cultura per far crescere la nostra comunità”. La biblioteca comunale di Sarteano funzionerà al…

Indagine di mercato per affidare la gestione del servizio a operatori esperti. Il sindaco: “Puntiamo sulla cultura per far crescere la nostra comunità”.

La biblioteca comunale di Sarteano funzionerà al meglio, grazie all’apporto di professionisti esterni. Una indagine di mercato è in corso: ci sarà tempo fino all’8 di ottobre per manifestare l’interesse alla gestione. Il Comune Sarteano, come previsto dal bilancio di previsione 2014, intende investire per valorizzare al meglio questo spazio culturale, di grande fascino. La struttura, inaugurata pochi anni fa, si trova negli storici locali degli ex lavatoi pubblici, restaurati e riqualificati come biblioteca comunale.

biblio5“Sarteano vuole investire in cultura, attivando lavoro in questo settore e soprattutto facendo funzionare meglio un investimento importante – annuncia il sindaco Francesco Landi – Abbiamo ereditato dalla passata amministrazione un intervento di recupero urbanistico degli ex lavatoi importante e ben fatto, ma che non viene vissuto come dovrebbe dai cittadini. Abbiamo deciso l’affidamento a professionisti qualificati per garantire più ore di apertura, animazione, dare un servizio nuovo e completo”.

L’indagine che riguarda l’affidamento in economia dei servizi bibliotecari della biblioteca comunale di Sarteano, prevede un periodo di attività compreso tra il primo novembre 2014 e il 31 ottobre 2016. L’apertura è fissata a 2050 ore complessive, ovvero 20 ore settimanali.

“Immaginiamo che possano essere organizzati eventi, iniziative che sfruttino al massimo il bellissimo parco Mazzini in cui la biblioteca è inserita – continua il sindaco Landi – Al centro del progetto Sarteanoliving c’è lo stile di vita di una comunità, che deve trovare spazi e momenti adeguati”.

I concorrenti dovranno possedere alcuni requisiti minimi: ad esempio un fatturato globale dell’impresa negli ultimi tre esercizi almeno pari ad 60mila euro; aver prestato servizi bibliotecari, con buon esito, nell’ultimo triennio; avere almeno due operatori in possesso di titolo di studio in materie letterarie, storiche o comunque nel settore umanistico.

L’importo base della gara è di 34mila euro, esente Iva. La manifestazione d’interesse dovrà pervenire in busta entro e non oltre le ore 12 dell’8 ottobre 2014, all’ufficio protocollo del Comune di Sarteano, indirizzata a: Comune di Sarteano, Corso Garibaldi, 7 – 53047 Sarteano (SI). Maggiori informazioni sono sul sito www.comune.sarteano.siena.it. Si può comunque contattare direttamente il settore servizi alla persona, cultura e politiche del turismo: telefono 0578269260, e-mail f.mazzetti@comune.sarteano.si.it.

Nessun commento su Sarteano, Landi: “Biblioteca comunale, serve una svolta”

Sarteano: scuole elementari più sicure

Il sindaco Landi ha inaugurato con gli alunni i lavori effettuati in estate A Sarteano sono stati inaugurati gli interventi di consolidamento statico delle scuole primarie, per un investimento di…

Il sindaco Landi ha inaugurato con gli alunni i lavori effettuati in estate

A Sarteano sono stati inaugurati gli interventi di consolidamento statico delle scuole primarie, per un investimento di circa 60mila euro. I lavori, realizzati nelle vacanze estive, consegnano una scuola ancora più sicura ed efficiente. Il sindaco di Sarteano Francesco Landi, accompagnato dalla giunta, da alcuni consiglieri e dai rappresentanti ditte locali che hanno che hanno preso parte alla ristrutturazione, ha visitato la scuola primaria “Don Milani”, inaugurando con i piccoli alunni e gli insegnanti gli interventi che hanno reso più sicure le aule.

DSC00858“Questa estate abbiamo investito sui lavori alle nostre scuole – commenta il sindaco Landi – sia materne che elementari, e lo abbiamo voluto spiegare ai piccoli alunni delle nostre elementari: loro sono il nostro futuro, e vogliamo che si trovino ad imparare in ambienti belli, funzionali e sicuri. Per quanto sia un momento difficile per le finanze pubbliche, il Comune intende dare risposte concrete. Sappiamo che occorrono interventi anche nelle scuole secondarie. Certamente, non ci fermeremo qui”.

I lavori hanno riguardato la riduzione delle eccessive superfici vetrate dell’edificio, a vantaggio delle pareti portanti, per consolidare la struttura. Lavori ora nascosti da nuovi intonaci, tuttavia importanti per la sicurezza degli ambienti. Alcuni mesi fa l’amministrazione comunale aveva commissionato indagini sugli edifici scolastici, avvalendosi di professionisti esterni, per verificarne la sicurezza sia dal punto di vista statico che antisismico a seguito delle nuove norme sulla sicurezza. Gli esiti, complessivamente rassicuranti, suggerivano comunque un intervento di rafforzamento dell’edificio delle scuole elementari. Di fronte all’esito delle indagini, l’amministrazione comunale non ha perso tempo, e ha subito provveduto a far eseguire i lavori durante l’estate.

Questo intervento si somma ai nuovi pavimenti con materiale antiurto e colorato delle materne, per un totale di circa 120 mila euro: questi gli investimenti effettuati dal Comune di Sarteano sulle scuole, solo per il 2014.

Nessun commento su Sarteano: scuole elementari più sicure

Sarteano: Risorse per chi apre nuove attività economiche

Entro fine mese un altro bando per ristrutturazioni e decoro urbano. Il sindaco Landi: “Vicini a chi investe per aprire nuove attività” Quarantamila euro di contributi sono a disposizione di…

Entro fine mese un altro bando per ristrutturazioni e decoro urbano. Il sindaco Landi: “Vicini a chi investe per aprire nuove attività”

Quarantamila euro di contributi sono a disposizione di chi ristruttura abitazioni o apre nuove attività economiche a Sarteano. La deciso il Comune, dando la possibilità di fare richiesta a tutti i cittadini e gli imprenditori, che ne abbiano i requisiti, attraverso due bandi. Un dei due, già pubblicato, mette a disposizione 3mila euro in due anni per chi ha aperto nel 2014 una nuove attività economica e commerciale nel centro storico. Analogo sostegno, ma per 2mila euro per le attività che insistono al di fuori delle mura.

“Vogliamo aiutare chi ha il coraggio di investire sulla se stesso – afferma il sindaco Francesco Landi – a partire da chi anima il centro storico. Approvando il bilancio 2014 ci eravamo presi l’impegno di sostenere il mondo produttivo e il lavoro. Per farlo, siamo passati dalle 30mila euro previste a 40mila messe a disposizione. Questa prima iniziativa, che rispecchia la vitalità del progetto Sarteanoliving, è dedicata a chi ha avuto il coraggio di aprire un’attività economica o commerciale in un momento di forte crisi. Ci impegniamo già da ora – aggiunge Landi – a dare metà contributo nel 2014 e metà nel prossimo anno. E tra pochi giorni uscirà un altro bando su decoro urbano, edilizia, artigianato”.

I soggetti ammissibili al finanziamento sono i titolari di partita Iva che hanno aperto o rilevato l’attività nell’anno 2014. Verrà finanziato fino al 50 per cento dell’investimento effettuato e documentato per l’apertura dell’attività e fino ad un tetto di 3mila euro se l’attività economica è all’interno del centro storico cittadino, 2mila euro se l’attività economica è all’interno del centro abitato ma fuori dal centro storico. Saranno finanziati gli interventi fino all’esaurimento delle risorse disponibili (20mila euro)

“In un momento in cui troppe tasse e burocrazia gravano sui cittadini – continua il sindaco Landi – a Sarteano abbiamo tolto l’Irpef comunale ad un quarto della popolazione, ovvero i redditi sotto i 10mila euro. Un segnale verso le fasce più deboli. Allo steso tempo, con queste misure sosteniamo chi ha il coraggio di fare impresa. Puntiamo su solidarietà e sviluppo senza promettere miracoli, ma dando un sostegno concreto ai cittadini”.

La domanda di ammissione a contributo dovrà essere redatta sui moduli scaricabili dal sito web del comune o reperibili presso la polizia municipale (polizia.municipale@comune.sarteano.si.it 0578.269225) e inviata via pec all’indirizzo: comune.sarteano@pec.consorzioterrecablate.it. La data ultima di presentazione della domanda è fissata per il 31 ottobre 2014. L’erogazione del contributo avverrà in due tranche: il 50% entro il mese di dicembre del 2014, il restante 50% entro il mese di dicembre 2015.

Nessun commento su Sarteano: Risorse per chi apre nuove attività economiche

Sarteano, parte la pedonalizzazione del centro storico

Il sindaco Landi: “Fino al 15 settembre Corso Garibaldi sarà chiusa al traffico la sera. Prima sperimentazione per progetto più complessivo”. Un’area pedonale sperimentale, che per ora coinvolge il centralissimo…

Il sindaco Landi: “Fino al 15 settembre Corso Garibaldi sarà chiusa al traffico la sera. Prima sperimentazione per progetto più complessivo”.

Un’area pedonale sperimentale, che per ora coinvolge il centralissimo Corso Garibaldi, ma che in futuro potrebbe estendersi anche ad altre aree del centro storico di Sarteano. E’ questo quanto disposto dall’amministrazione comunale, dopo averne discusso con residenti e attività economiche, e che ha preso il via già dallo scorso 22 agosto.

“Sarteano è un paese dalla vocazione turistica – commenta il sindaco Francesco Landi – da tempo stiamo impostando azioni innovative, come lo sono quelle raccolte dal progetto Sartenoliving. Voglia portare avanti i cambiamenti positivi con il coinvolgimento della cittadinanza, senza imporre scelte, ma coinvolgendo i vari soggetti a sposare un’idea e un progetto condiviso. Come in questo caso abbiamo ricevuto molte richieste sia dagli operatori economici che dai turisti per poter vivere il centro storico senza macchine, anche in seguito alla bella riuscita dei tanti eventi che hanno caratterizzato la nostra estate. Va visto quanto questa operazione sia conciliabile con le esigenze legittime di chi risiede nel centro storico. Per ora, i primi segnali sono incoraggianti”.

A Sarteano già dal 2010, in realtà, è presente una ZTL all’interno del centro storico con inizio alle ore 18:00 e fino alle ore 07:00 della mattina successiva, nel periodo compreso tra il 1 giugno ed il 15 settembre di ogni anno. Questo nuovo provvedimento, punta ad estendere dalle 18 fino alle 24, il divieto assoluto di transito dei veicoli nella centralissima Corso Garibaldi. Qui le attività economiche che vi si affacciano potranno richiedere ed usufruire del suolo pubblico per esporre, in concomitanza con la stagione turistica estiva, la propria merce e i propri prodotti, purché rimanendo attenti a non arrecare fastidio o penalizzare la serena quotidianità dei residenti.

“Si tratta di un primo passaggio – commenta ancora il sindaco Landi – che ci darà elementi di valutazione da tenere presenti per un progetto più ampio che vorremmo realizzare nella prossima estate. Aspettiamo suggerimenti per aprire un confronto sul tema con la cittadinanza. Devo dire che nei primi giorni è andato tutto bene e si riscontra un’ottima risposta dei sarteanesi e dei turisti che possono godere del nostro magnifico corso tranquillamente a piedi o in bicicletta”.

Nessun commento su Sarteano, parte la pedonalizzazione del centro storico

Sarteano: Tutti in piazza per la Liberazione

Consiglio comunale straordinario a Sarteano. A settant’anni dal 24 giugno 1944, suoni, immagini, testimonianze SARTEANO – A settanta anni esatti dalla liberazione di Sarteano, avvenuta il 24 giugno dell1944, il…

Consiglio comunale straordinario a Sarteano. A settant’anni dal 24 giugno 1944, suoni, immagini, testimonianze

SARTEANO – A settanta anni esatti dalla liberazione di Sarteano, avvenuta il 24 giugno dell1944, il consiglio comunale si è riunito, in serata, nella piazza principale del paese, subito ribattezzata nel dopoguerra con questa data fatidica.

“Siamo qui, con orgoglio commozione, a ricordare questo importante evento e i suoi protagonisti – ha esordito il sindaco Francesco Landi davanti a un folto pubblico, prima di ribadire – il valore prezioso delle istituzioni democratiche, come questo consiglio comunale, che sono state conquistate con il sacrificio, spesso estremo, di donne e di uomini che lottarono per quei valori di democrazia e di libertà oggi sanciti nella nostra Costituzione”.

La riconoscenza e il ricordo hanno assunto così, proprio nella piazza 24 giugno, un valore ancora più simbolico.

“Sono sentimenti – ha aggiunto il sindaco – che ci legano a tutti quei sarteanesi che combatterono nella guerra di Liberazione, e a tutti i martiri, caduti per darci il diritto di scegliere attraverso il voto da chi essere amministrati, la libertà, la democrazia, l’uguaglianza davanti alla legge.

Nel corso della seduta è stato votato un ordine del giorno, all’unanimità, per riaffermare i valori della lotta al nazifascismo e contro ogni forma di revisionismo storico. Si sono ascoltate le note immortali di “Bella ciao” e le parole di “Cronaca di un eccidio”, brano tratto dal diario dell’allora parroco di Castiglioncello del Trinoro: il resoconto dei tragici eventi accaduti nella frazione.

Nell’occasione è stato presentato film documentario di circa 30 minuti, realizzato dall’Anpi e dall’Associazione Triora di Chiusi, con la regia Gianluigi Marrati, per conto dell’Unione dei comuni della Val di Chiana. Un lavoro che contiene le testimoniane dei partigiani che operarono nel sud della provincia di Siena in quegli anni, con le musiche di Nicola Piovani.

“Si tratta di una testimonianza cruda, dura, a tratti straziante di quegli eventi – osserva ancora Landi – che serve a ricordare da dove veniamo, per apprezzare ciò che oggi diamo per scontato forse con troppa facilità”.

La seduta-evento è stata possibile grazie al lavoro de Silvia De Bellis, di Mauro Sini e della nuova accademia degli Arrischianti.

Nessun commento su Sarteano: Tutti in piazza per la Liberazione

Durante la Pasqua, al via i lavori alle scuole primarie di Sarteano

Sono appena partiti, in concomitanza con le vacanze di Pasqua, i primi avori di rinforzo statico all’edificio delle scuole primarie di Sarteano, secondo un programma che proseguirà in estate. Questo…

Sono appena partiti, in concomitanza con le vacanze di Pasqua, i primi avori di rinforzo statico all’edificio delle scuole primarie di Sarteano, secondo un programma che proseguirà in estate. Questo il piano messo a punto dal Comune insieme al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Cetona, Sarteano e San Casciano dei Bagni, Salvatore Di Costanzo, appena presentato a insegnanti e genitori del Consiglio d’istituto in una riunione convocata dal sindaco Francesco Landi.

Il Comune di Sarteano nei mesi scorsi ha effettuato delle indagini sugli edifici scolastici, avvalendosi di professionisti esterni, per verificarne la sicurezza sia dal punto di vista statico che antisismico. Gli esiti sono stati rassicuranti. L’unico intervento suggerito dallo studio riguarda un aspetto statico dell’edificio delle scuole elementari: consiste in un pilastro rompitratta su ognuna delle finestre centrali delle aule poste al piano terra.

“Investire sulle scuole rappresenta una delle nostre priorità per il 2014, sulla sicurezza dei bambini non si scherza – afferma il sindaco Francesco Landi – questo è un primo intervento necessario, che vogliamo gestire senza interrompere l’attività didattica. In estate partiranno altri lavori alle elementari, ma sono già in cantiere altri lavori di manutenzione alle scuole medie e materne nei prossimi mesi. Sulla sicurezza e la funzionalità degli edifici scolastici vogliamo essere scrupolosi fino in fondo, nonostante i vincoli stringenti del patto di stabilità”.

Per garantire la sicurezza dei bambini e del personale delle scuole e, allo stesso tempo, per non creare disagio all’attività educativa, il Comune ha fatto partire il lavoro di rinforzo a carattere provvisorio dal 17 al 21 di aprile. Per meglio spiegare ancor meglio i risultati degli studi effettuati e per dare le giuste informazioni ad insegnati, genitori e a tutti gli interessati, è stato convocato un incontro presso l’edificio delle scuole elementari in cui sono stati illustrati gli interventi. Oltre al sindaco Francesco Landi, erano presenti gli assessori Mauro Crociani (lavori pubblici) Luisa Gandini (istruzione), il responsabile di patrimonio e opere pubbliche Claudia Frangiosa e il responsabile servizio Istruzione Francesca Mazzetti. Per la massima condivisione, il sindaco Landi ha invitato anche una rappresentanza del comitato dei genitori.

Nessun commento su Durante la Pasqua, al via i lavori alle scuole primarie di Sarteano

Type on the field below and hit Enter/Return to search