La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: pubblica amministrazione

Sopralluogo al cantiere della nuova scuola di Sant’Albino

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con il Comitato di Partecipazione di Sant’Albino, ha organizzato una visita al cantiere della scuola materna ed elementare in costruzione nella frazione, aperta ai genitori dei bambini…

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con il Comitato di Partecipazione di Sant’Albino, ha organizzato una visita al cantiere della scuola materna ed elementare in costruzione nella frazione, aperta ai genitori dei bambini che la frequenteranno e alle insegnanti che svolgeranno sul posto la propria attività.

Obiettivo dell’iniziativa, che punta a rendere trasparente ed effettivamente partecipata l’attività della Pubblica Amministrazione, consentire agli interessati di prendere visione dello stato di avanzamento dei lavori e di smentire, nei fatti, le illazioni che si rincorrevano sulle condizioni del cantiere e delle strutture già realizzate.

I lavori avevano subito un imprevisto stop per l’abbandono del cantiere da parte della ditta appaltatrice, prima trovatasi nell’impossibilità di proseguire per proprie difficoltà economiche; poi, dopo ulteriori traversie, definitivamente fallita.

La necessità di tornare a dotare al più presto la popolosa frazione termale della propria scuola materna ed elementare (la cui attività didattica era stata nel frattempo trasferita a Montepulciano Capoluogo) ha indotto l’Amministrazione Comunale a compiere tutti gli sforzi possibili per riprendere la costruzione; così a marzo è avvenuta la consegna dei lavori alla nuova ditta appaltatrice.

La visita, guidata dal Geom. Cosimo Coviello e dall’Arch. Carlos Machado, in rappresentanza della Direzione Lavori e dello staff di progettazione, ha dimostrato che in poche settimane non è stato solo recuperato il gap derivante dal periodo di un anno di inattività ma che sono stati compiuti grandi progressi.

Il gruppo, composto anche dal Sindaco Andrea Rossi, dal vice-Sindaco, con delega ai Lavori Pubblici Luciano Garosi, dall’Assessore all’Istruzione Francesca Profili, dall’Ingegnere Comunale Giorgio Fanciulli nonché da altre rappresentanti istituzionali, anche di Sant’Albino, ha preso atto anzitutto della validità del progetto, che presenta spazi accoglienti, ampi, luminosi ed impianti allineati alle più recenti tecnologie in materia di risparmio energetico ed ottimizzazione dell’abitabilità dei locali e del confort, ma anche dello stato di avanzamento dei lavori.

Come hanno dichiarato i tecnici al gruppo di famiglie ed insegnanti, a fine ottobre i lavori saranno terminati, quindi si procederà con i collaudi e, se non sorgeranno contrattempi, durante le vacanze di Natale potrà essere effettuato il trasloco in modo che dai primi giorni di scuola del 2015 l’attività riprenderà nella nuova sede.

“Dopo il fallimento dell’impresa titolare del primo appalto – ha dichiarato il Sindaco Andrea Rossi – abbiamo messo in campo tutte le nostre facoltà per evitare che il cantiere rimanesse coinvolto nella disavventura societaria e quindi bloccato a tempo indefinito. L’impegno congiunto dell’Amministrazione Comunale, del Comitato di Partecipazione ma anche delle famiglie, sempre vigili ed attente alle vicende della “propria” scuola, ha consentito di scongiurare questo pericolo e di riprendere i lavori con l’obiettivo di entrare nel nuovo edificio dall’inizio del 2015. Ci attendono altri mesi di intensa attività ma siamo fiduciosi che le scadenze indicate dall’impresa possano essere rispettate e vigileremo affinché ciò avvenga”.

Nessun commento su Sopralluogo al cantiere della nuova scuola di Sant’Albino

Bezzini e Rossi: “L’acqua del Montedoglio, esempio di efficenza della pubblica amministrazione”

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’evento di campagna elettorale del Candidato Sindaco al comune di Montepulciano per il centro sinistra  Andrea Rossi:  “L’acqua del Montedoglio,un’opportunità di sviluppo per la Valdichiana…

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’evento di campagna elettorale del Candidato Sindaco al comune di Montepulciano per il centro sinistra  Andrea Rossi:  “L’acqua del Montedoglio,un’opportunità di sviluppo per la Valdichiana Simone Bezzini ed Andrea Rossi a Montepulciano Stazione”

Questo il tema trattato al centro civico di Montepulciano Stazione per la campagna elettorale del Centrosinistra per Montepulciano. Ospite di turno il Presidente della Provincia di Siena Simone Bezzini che ha aperto il suo intervento con un sincero apprezzamento sull’operato dell’amministrazione-Rossi in questi cinque anni di mandato.

“Ci tenevo a dirlo, e non per strumentali ragioni di propaganda politica, ma questa è stata un’Amministrazione estremamente competente e propositiva, elementi che vanno sottolineati e apprezzati”. L’agricoltura è senz’altro uno dei settori trainanti dell’economia della provincia di Siena, un territorio che esprime eccellenze e fonda il suo successo, come sottolinea lo stesso Bezzini, “sul binomio qualità prodotto – territorio e bravura imprenditoriale”. A Montepulciano, la valorizzazione e il rilancio della stagnante economia agricola di valle, dipenderà senza dubbio dall’arrivo dell’acqua dalla diga di Montedoglio.

L’acqua del Tevere rappresenta una opportunità reale ormai a portata di mano. Una storia che parte da lontano, – spiega Bezzini – negli ‘70 nacquero diverse ipotesi progettuali rimaste poi al palo per colpa di una burocrazia incapace di mettere le gambe al progetto stesso. finalmente nel 2011 la regione Toscana da via al progetto per la parte di rete irrigua e potabile che interessa la nostra provincia. Riguarderà circa 900 ettari di terreni irrigabili e l’approvvigionamento idropotabile dei comuni di Montepulciano, Sinalunga, Torrita e Chiusi, fornendo 50/80 litri al secondo di ottima acqua”. Il costo finanziario dell’opera sfiora i 10 milioni di Euro solo per la realizzazione del primo lotto che riguarda appunto il comune di Montepulciano.

“Un lavoro di squadra condiviso – ha sottolineato Bezzini – che ha coinvolto la regione Toscana, la Provincia di Siena, il Comune di Montepulciano, l’Autorità idrica integrata e il gestore Nuove Acque. Enti pubblici che hanno lavorato bene con prontezza e rapidità, un esempio di efficienza della pubblica amministrazione”.
L’arrivo dell’acqua dalla Val Tiberina apporterà benefici in Valdichiana anche sotto l’aspetto ambientale. “Non a caso – ricorda Bezzini – la rete irrigua toccherà uno dei territori della nostra provincia più fragili sotto l’aspetto della biodiversità: la riserva naturale del Lago di Montepulciano, dove negli anni della siccità abbiamo rischiato più volte un danno ambientale e dovuto tenere a freno le legittime richieste degli agricoltori che ci chiedevano di attingere acqua dal lago per le loro colture. Dal prossimo anno, con la rete irrigua a regime, ridurremo drasticamente i gravosi attingimenti dalle acque del chiaro”.

Ha chiuso la serata l’intervento del Sindaco Andrea Rossi che sul tema della serata ha condiviso le parole di Bezzini sull’ottimo lavoro di squadra tra le due amministrazioni. Citando il programma politico ha ricordato poi che “risolvendo gli annosi problemi cronici di mancanza di acqua per uso agricolo, l’arrivo dell’acqua dal Tevere rappresenterà un incentivo per tutti quegli agricoltori che vorranno modificare la loro vocazione aziendale puntando per la prima volta su colture più redditizie come quelle ortofrutticole. Per quanto ci riguarda, come amministrazione, sosterremo la nascita di una rete di imprese per affrontare il mercato ed iniziare anche un percorso teso a favorire, soprattutto nei terreni agricoli prospicenti la riserva naturale del Lago di Montepulciano, il passaggio dall’agricoltura tradizionale a quella biologica”.

Commenti disabilitati su Bezzini e Rossi: “L’acqua del Montedoglio, esempio di efficenza della pubblica amministrazione”

Type on the field below and hit Enter/Return to search