Riceviamo e pubblchiamo un Comunicato stampa di presentazione del nuovo organico della ProLoco di Sarteano.

“La Proloco di Sarteano in questi anni ha raggiunto risultati importanti, vogliamo proseguire con ancora più entusiasmo e voglia di fare. Se si lavora a testa bassa, siamo sicuri che i risultati arriveranno. Ci sono tutte le condizioni per fare bene. Il rinnovo delle cariche, che ha visto una grande partecipazione di associati, ha composto un direttivo quasi completamente rinnovato e che secondo me ci rende ancora più forti. Abbiamo al nostro interno competenze e provenienze diverse, chi si è formato sulla comunicazione online, chi vive il mondo della ristorazione, chi dell’associazionismo, persino un capitano di contrada! Abbiamo una squadra che ha tutte le carte in regola per fare un gran bel lavoro per Sarteano”.

Queste le parole di Davide Poggiani, 36 anni, titolare di un’impresa locale, neo presidente della Proloco di Sarteano, che ha riunito il nuovo comitato direttivo. Assieme a lui sono stati eletti Guido Norrito, Lucia Cozzi Lepri, Daniela Croccolino, Alessandro Nisi e Giancarlo Betti.

“Ci siamo frequentati collaborando in occasione di manifestazioni, feste, mercatini ed eventi paesani e ci siamo appassionati all’idea di lavorare insieme per il paese, convinti che l’unione delle forze sia il motore per il futuro con la volontà di fare belle cose. Vogliamo rafforzare i nostri punti di forza, a partire dall’ufficio turistico, che rimarrà sotto la guida sapiente di Guido Norrito. Negli anni si è sviluppato e grazie alla recente convenzione con l’amministrazione comunale addirittura potenziato nelle ore di apertura e nei servizi di reperibilità. Le nostre ragazze sono bravissime e i risultati nella soddisfazione dei turisti sono chiari”.

“Vogliamo proporci come soggetto al servizio di un’offerta turistica e promozionale composta da tutti. Come punto di riferimento per l’informazione, mirando ad una Sarteano sempre più ospitale e fruibile sia per il turista che per il cittadino. Come gruppo che ha la volontà di promuovere il concetto già lanciato e in cui crediamo del Sarteanoliving, perché possa essere filosofia di vita, veicolo promozionale ed economico in cui tanti hanno già dimostrato di credere”.

Prossimi appuntamenti, nel segno della trasparenza.

Per giovedì prossimo, 6 novembre, abbiamo convocato i ristoratori e albergatori per fare un resoconto del Blogtour di Trippando, una iniziativa che ha dato grande visibilità al nostro paese su tantissimi siti internet. Poi, a brevissimo, vogliamo convocare soci e cittadinanza per presentare le nostre idee, ripartendo dalla convenzione con l’amministrazione comunale che chiede tanto alle nostre forze. Non abbiamo nulla da nascondere, anzi, vogliamo ricordare le tante cose fatte, grazie all’aiuto di tantissime persone e associazioni. Poi ci sono sfide da riprendere, a partire dal Tempo dell’Olio, il Natale e poiFebbre da Cavallo, dove ci sono tutti gli elementi per farla di nuovo e farla bene”.

“Vogliamo puntare sul coinvolgimento di tutti: artigianato, commercio, ristorazione, ricettività e soprattutto le associazioni, da quelle storiche e importantissime come le contrade e la Giostra del Saracino, gli Arrischianti e la Filarmonica, a quelle più giovani ma molto vitali, come Sarteanoviva,l’Ombrico, il comitato Genitori, ma anche l’associazionismo sportivo e tutte quelle grandi e piccole realtà che vivono Sarteano. Senza sostituirci alle istituzioni, pensiamo di poter avere una nostra autonomia, sempre con spirito propositivo e con un unico scopo: migliorarci e migliorare Sarteano”.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

Archivi

Close
Close