La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: francesco landi

Sarteano ospita la prima edizione di Civitas Infernalis

“Quando Sarteano, dominato dai conti Manenti fu attaccato da quel certo condottiero Ladislao il Guastagrano, il contado venne devastato e il popolo tutto fu costretto a ripararsi dentro la Rocca Alta”….

“Quando Sarteano, dominato dai conti Manenti fu attaccato da quel certo condottiero Ladislao il Guastagrano, il contado venne devastato e il popolo tutto fu costretto a ripararsi dentro la Rocca Alta”.

È così che dalla creatività dei bambini di Sarteano, nasce l’idea iniziale sulla cui ha preso forma la prima edizione di Civitas Infernalis, festa a tema medieval-fantasy che dall’1 al 4 agosto interesserà tutto il centro storico di Sarteano, da Piazza XXIV Giugno fino al parco e alla maestosa Rocca del Castello.

“Per quattro giorni il centro storico di Sarteano tornerà indietro nel tempo all’epoca medievale, con un pizzico di magia fantasy – commenta il sindaco di Sarteano, Francesco Landi – una festa unica delle contrade, della pro loco e delle associazioni del paese che, una volta ancora, hanno voluto lavorare insieme per dar vita ad un evento sorprendente ed unico nel suo genere”.

Tutti i giorni, dalle ore 17,00 fino a tarda sera, pizzicagnoli, cuoiai e galigai, medici e speziali daranno vita al Mercato delle Corporazioni delle Arti e degli Antichi Mestieri. Giocolerie e danze per giovani menestrelli, l’angolo dei letterati, body painting e truccatori, musiche medievali, giullari e spettacoli itineranti animeranno il borgo fino alle porte delle taverne sparse un po’ per tutto il borgo e fino alla salita per il Castello dove, ogni sera, lo spettacolo è garantito.

Festa di Fiocco e di Bandiera giovedì primo agosto ad opera del Gruppo Sbandieratori e Musici. Venerdì 2 sarà la volta del Corteo dei Ceri, durante il quale i Capitani delle Contrade della Giostra del Saracino offriranno doni a San Rocco in vista della Giostra del 15 di agosto. A seguire, aprirà i battenti il Villaggio Gaelico che proporrà anche per le restanti sere musica, danze ed ottime birre. Sabato 3 sarà la volta di PhilharmonicFantasy, concerto della Filarmonica di Sarteano che eseguirà le più conosciute colonne sonore tratte da film fantasy e, quindi, alle ore 22.00, musica dal vivo e la battaglia in Castello che concluderà il gioco di ruolo che si svolgerà per tutta la giornata. Gran finale domenica 4, a partire dalle 17 in piazza San Lorenzo con lo spettacolo itinerante L’Orco, Pollicino, Calandrino e l’elitropia per arrivare fino alla Piazza d’Arme del Castello per lo spettacolo dei Viatores, gruppo di artisti di strada nato a Sarteano nel 1996 che, da allora, ha calcato le piazze e le feste medievali più importanti di tutta Italia.

Nessun commento su Sarteano ospita la prima edizione di Civitas Infernalis

SarteanoLiving, un sito per promuovere il territorio

SarteanoLiving è il nuovo sito di promozione di Sarteano, presentato al teatro degli Arrischianti. Il sindaco Francesco Landi, gli amministratori comunali, la società Origo e i fotografi sarteanesi Mauro Sini…

SarteanoLiving è il nuovo sito di promozione di Sarteano, presentato al teatro degli Arrischianti. Il sindaco Francesco Landi, gli amministratori comunali, la società Origo e i fotografi sarteanesi Mauro Sini e Dario Pichini hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto, che vuole essere il nuovo contenitore dell’offerta turistica e commerciale. Il sindaco ha spiegato:

“Si tratta di uno strumento dinamico e in continuo aggiornamento, non ancora esaustivo (ma mira ad esserlo), che vuole diventare il punto di riferimento per chi vuole scoprire e conoscere Sarteano e per gli stessi residenti. Anzi, i sarteanesi sono chiamati in prima persona a implementarlo: sabato 24 agosto è prevista un’altra sessione fotografica riservata agli imprenditori e alle associazioni. Protagonisti sono i volti di chi vive e lavora a Sarteano o di chi ha scelto di vivere qui. Si tratta di un passo importante per il Comune di Sarteano, che punta a comunicare una propria identità, a coltivare le relazioni e il valore del tessuto sociale. Vorrei sottolineare –prosegue Landi – che tutti i proventi della tassa di soggiorno sono stati investiti in promozione”.

Il sito va, comunque, considerato un’integrazione con contenuti originali alle politiche di promozione di area, nel pieno contesto delle Terre di Siena e della Regione Toscana. Semplicemente, non si tratta di sommare argomenti analoghi, ma di introdurne di nuovi, specifici, da parte della stessa comunità che li vive.

“L’ambizione – conclude il Sindaco – è quella di esprimere una nuova narrazione, che esalti le storie personali e le particolarità del territorio: aspetti troppo di dettaglio per essere compresi in una comunicazione di livello più ampio. Il sito è parte integrante di un progetto di promozione caratterizzato da contenuti originali, e che si unisce a un’indagine sulla domanda e sull’offerta turistica, agli investimenti in atto: sul network Bandiere arancioni, wi-fi gratuita nel centro storico, realizzazione marchio e immagine coordinata, coordinamento dell’associazionismo e del commercio per gli eventi, ufficio stampa permanente e social media marketing, oltre all’apertura del museo, del castello e all’implementazione dell’orario dell’ufficio turistico”.

Il sito è raggiungibile al seguente link: SarteanoLiving. Buona navigazione!

Nessun commento su SarteanoLiving, un sito per promuovere il territorio

Sarteano, Landi sul bilancio: “Garantiti i servizi ai cittadini”

“Non arretriamo di un millimetro sui servizi offerti alla cittadinanza, nonostante il contesto drammatico di incertezza e tagli al quale siamo sottoposti – ha dichiarato il sindaco di Sarteano, Francesco Landi,…

“Non arretriamo di un millimetro sui servizi offerti alla cittadinanza, nonostante il contesto drammatico di incertezza e tagli al quale siamo sottoposti – ha dichiarato il sindaco di Sarteano, Francesco Landi, di fronte al pubblico presente ieri sera in sala consiliare per l’approvazione del bilancio di previsione 2013 – abbiamo rafforzato misure di equità a partire dalle esenzioni sull’Irpef, senza rinunciare ad investire nel turismo, nella cura del territorio e nella qualità della vita”.

“Il bilancio non è un puro atto contabile – ha continuato Landi – ma rappresenta la capacità di un’amministrazione di dare risposte alle esigenze di una comunità. Non vogliamo nascondere le difficoltà del contesto che viviamo, a partire dall’introduzione della Tares a cui sono obbligati i comuni. Ma in un momento difficile per tutti, il nostro messaggio è chiaro: l’amministrazione sta dalla parte dei sarteanesi, delle attività produttive, del mondo dell’associazionismo e questo bilancio ne è la dimostrazione pratica”.  

Casa e lavoro nel segno dell’equità. In attesa delle decisioni del Governo sull’Imu, a Sarteano non vengono toccate le imposte sulla casa, che rimangono ai livelli minimi. Sull’addizionale Irpef è stato introdotto un meccanismo di esenzione per le fasce più deboli: sotto ai 10.000 euro non si pagherà l’addizionale comunale. Saranno esclusi, ad esempio, i pensionati con la minima, giovani o meno giovani con un lavoro precario, mentre sono state istituite aliquote per scaglioni progressivi in modo da chiedere un contributo leggermente maggiore ai redditi più alti.

Oltre un terzo della spesa sul sociale. Su un totale di oltre 5,7 milioni di euro di spesa corrente, oltre 2 milioni sono dedicati al sociale, confermando l’attenzione del comune di Sarteano per i più deboli.

“Sarteano rimane l’unico comune in Valdichiana ad avere una casa di riposo comunale per la quale investe risorse, personale, cura e passione – conferma il sindaco Landi -, confermiamo tutti i servizi a domanda individuale, come il contributo affitti o i pasti a domicilio. Non sono state toccate le rette dell’asilo nido, rimangono invariate le tariffe per la mensa e il trasporto scolastico, per le quali viene rafforzato il sistema di deduzioni Isee per le famiglie più bisognose”.

Turismo come leva di sviluppo. Sarteano è uno dei pochi comuni a reinvestire interamente i proventi della imposta di soggiorno nella promozione turistica. Al contempo, vengono raddoppiate in bilancio le risorse per il turismo rispetto al 2012. Dal  progetto ‘Sarteanoliving’ (a breve la presentazione del sito web), al wifi pubblico gratuito, dal potenziamento dell’Ufficio turistico al sostegno al Museo Civico Archeologico. Senza dimenticare il supporto di marketing e promozione per il grande lavoro dell’associazionismo culturale, sportivo e storico sarteanese.

Tares. Il capitolo più doloroso è la nuova tariffa sui rifiuti istituita dal Governo Monti con il decreto ‘Salva Italia’ del 2011.

“Per i comuni come Sarteano che erano a Tarsu si tratta di un aumento consistente della bolletta – continua Landi –, per questo come sindaci della Valdichiana abbiamo portato la nostra preoccupazione direttamente al Prefetto a Siena lo scorso marzo, e rimaniamo tuttora allarmati per l’impatto sociale di questa nuova tariffa su famiglie e imprese. Purtroppo la legge non dà libertà di manovra ai comuni. E’ cero che per quel poco che potevamo, abbiamo previsto delle agevolazioni per una serie di soggetti svantaggiati e delle riduzioni per alcune attività economiche. Nelle prossime settimane faremo una comunicazione completa agli utenti sarteanesi”.

Investimenti. Viene confermata la forte riduzione delle risorse sugli investimenti dovuta alla stretta imposta dal patto di stabilità, che dal 1 gennaio 2013  mette un tetto alla spesa anche per i piccoli comuni. Nonostante questo sono previsti interventi di sicurezza stradale e vivibilità, con il completamento dei marciapiedi di Viale Etruria, l’avvio imminente dei lavori di recupero del Centro ricreativo per anziani (ex “Enal”), e l’elaborazione del bando per il recupero dell’ex ospedale. Si attende infine l’esito di alcuni bandi ai quali ha partecipato l’ente per ottenere contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche al teatro ed al museo, la ripavimentazione di via dei Fiori e l’eliminazione del semaforo da cantiere in Piazza Bargagli.

Scelte condivise. L’approvazione del bilancio di previsione 2013, slittato in estate a causa delle incertezze e proroghe ministeriali, è stato preceduto da un percorso di ascolto e condivisione con la cittadinanza. Prima attraverso un’assemblea pubblica, poi attraverso il tavolo con le associazioni di categoria e le forze sindacali che hanno sottoscritto l’accordo sul bilancio, riconoscendo l’impegno dell’amministrazione nel mitigare gli impatti della crisi.

Nessun commento su Sarteano, Landi sul bilancio: “Garantiti i servizi ai cittadini”

Type on the field below and hit Enter/Return to search