La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: fondi europei

Con i fondi europei, la Toscana punta sul turismo sostenibile

Buone prospettive per lo sviluppo del turismo: grazie all’utilizzo dei fondi europei, la Regione Toscana punta a innovazione e sostenibilità. L’assessore regionale Sara Nocentini è intervenuta il 17 giugno al convegno…

Buone prospettive per lo sviluppo del turismo: grazie all’utilizzo dei fondi europei, la Regione Toscana punta a innovazione e sostenibilità. L’assessore regionale Sara Nocentini è intervenuta il 17 giugno al convegno organizzato da Regione, NeCSTour e Cnr Ibimet, in merito ai temi della ricerca e dell’innovazione nel settore turistico.

“Mentre si chiude una tranche settennale dei Fondi strutturali europei e se ne sta aprendo un’altra, la Toscana intende continuare a svolgere un ruolo di primo piano nello sviluppo del turismo, proseguendo nell’opera di realizzazione di progetti innovativi centrati sulla ricerca e la sostenibilità”.

“L’obiettivo che ci poniamo – ha aggiunto – è raggiungere modelli di gestione utili ad uno sviluppo sostenibile a partire proprio dai prossimi sette anni di Fse. Per questo serve una politica di settore tesa alla valorizzazione di tutte le destinazioni capaci di essere vincenti ad ogni livello, a partire da una forte capacità di promozione. Il nostro lavoro punta ad un coordinamento forte di tutti i soggetti interessati, capaci di mostrare a chi arriva in Toscana un volto unito e solidale, dove non un solo tassello può indebolire l’immagine di insieme”.

“Accanto a questo – è la conclusione dell’assessore Nocentini – c’è la consapevolezza che oggi lo sviluppo deve essere intelligente; ma lo diventa soprattutto attraverso una spinta che nasce complessivamente dalla rete chi crea il sistema del commercio e del turismo. Una spinta anche semplice, che può tradursi anche solo attraverso l’assunzione esemplarmente innovativa di un giovane a rappresentare la direzione verso il futuro. Proprio dal seminario di oggi, nasce l’esigenza di creare una rete coordinata di università toscane, CNR e centri di ricerca a servizio dell’innovazione dell’intero settore. Con questi nuovi strumenti ci apprestiamo ad iniziare la programmazione per i prossimi sette anni“.

Nessun commento su Con i fondi europei, la Toscana punta sul turismo sostenibile

Dall’Europa a Po’ Bandino, 218mila euro per la scuola primaria

Dall’Europa a Po’ Bandino: fondi europei per 218mila euro per l’efficientamento energetico della scuola primaria Fondi europei per 218mila euro per finanziare un nuovo investimento, per complessivi 250mila, che l’amministrazione…

Dall’Europa a Po’ Bandino: fondi europei per 218mila euro per l’efficientamento energetico della scuola primaria

Fondi europei per 218mila euro per finanziare un nuovo investimento, per complessivi 250mila, che l’amministrazione comunale di Città della Pieve ha in progetto per l’edificio della scuola primaria di Po’ Bandino. All’interno di una più ampia azione volta ad un diffuso risparmio energetico, il progetto è finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio scolastico, già dotato di solare termico e di impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica.

Ulteriore risparmio è garantito con le nuove opere: “cappotto” per l’isolamento termico, montaggio di nuovi infissi con taglio termico e vetrocamera, istallazione di una pompa di calore e di un impianto di ventilazione controllata, montaggio di lampade a led. La pompa di calore aria/acqua sfrutterà l’energia elettrica prodotta con l’impianto fotovoltaico già esistente, anche per il riscaldamento dell’edifico. Aule più confortevoli con un sistema di ventilazione controllata, che aspira aria consumata utilizzandone il calore per riscaldare quella nuova da immettere negli ambienti.

Nessun commento su Dall’Europa a Po’ Bandino, 218mila euro per la scuola primaria

Pioggia di milioni per l’agricoltura della Valdichiana, finanziamenti europei alle imprese

Oltre 4 milioni e mezzo di Euro di contributi pubblici per 90 aziende agricole situate nei dei Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, San Casciano dei Bagni e Sarteano. Si…

Oltre 4 milioni e mezzo di Euro di contributi pubblici per 90 aziende agricole situate nei dei Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, San Casciano dei Bagni e Sarteano. Si preannuncia un’importante boccata d’ossigeno per un settore strategico dell’economia del territorio, destinata ad innescare investimenti e spese per oltre 12 milioni e mezzo di Euro.

I fondi provengono prevalentemente dall’Unione Europea, sono riservati alle Imprese Agricole Professionali (IAP) e destinati soprattutto all’acquisto di macchine e attrezzature per il lavoro agricolo ed alla costruzione di fabbricati produttivi.

Al bando della misura 121 per l’assegnazione dei contributi, che fa parte del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana, hanno partecipato 90 aziende situate nel territorio di competenza in agricoltura dell’area Valdichiana Senese che hanno presentato complessivamente 104 domande per altrettanti progetti.

La Giunta regionale ha delegato l’Unione dei Comuni a richiedere alle aziende la documentazione di completamento della domanda che, una volta terminata l’istruttoria, consentirà di individuare gli aventi diritto. Contemporaneamente la Regione Toscana sta trattando con gli organi continentali per ottenere l’anticipo di risorse comunitarie della programmazione 2014-’20 utili al finanziamento di tutte le domande ed una risposta è attesa entro la fine del mese.

E’ dunque importante che per quella data siano già predisposti tutti gli atti necessari, per non correre il rischio di perdere il diritto agli aiuti. Anche se c’è ancora strada da percorrere, il primo passo, quello che ha identificato l’esistenza e l’entità dei contributi, è stato compiuto ed è decisivo per proseguire nell’iter.

Le somme che giungeranno dall’Europa, con il concorso della Regione e della rete territoriale delle Istituzioni, copriranno i progetti presentati in una misura variabile dal 20 al 60% del loro costo complessivo, con un tasso che tiene conto della tipologia degli investimenti, delle aree in cui ricadranno gli interventi, della natura delle aziende che li effettueranno etc.

Pertanto è facile prevedere il valore complessivo della manovra che potrebbe comportare oltre 12 milioni e mezzo di Euro di spesa portando innovazione e nuova linfa nelle aziende agricole ma imprimendo anche un benefico effetto all’economia del territorio e all’indotto.

“Le richieste di documentazione a completamento della domande – precisa Andrea Rossi, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese – sono praticamente tutte partite, le aziende hanno a disposizione trenta giorni per dare le risposte, il nostro auspicio è che tutte abbiano diritto al contributo in modo che, non appena la Regione Toscana avrà risolto positivamente la trattativa in corso con gli organi comunitari per l’anticipazione dei fondi, si entri già nella fase operativa”.

Nessun commento su Pioggia di milioni per l’agricoltura della Valdichiana, finanziamenti europei alle imprese

Type on the field below and hit Enter/Return to search