La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: eventi

Torna a Castiglione d’Orcia lo spettacolo “Massischermo”

Sarà la splendida cornice di Castiglione d’Orcia a battezzare il 2014 di “Massichermo“, giunto alla 17ª replica. Lo spettacolo, o meglio, il Racconto Teatrale a due voci tratto dal libro di…

Sarà la splendida cornice di Castiglione d’Orcia a battezzare il 2014 di “Massichermo“, giunto alla 17ª replica. Lo spettacolo, o meglio, il Racconto Teatrale a due voci tratto dal libro di Riccardo Lorenzetti, sarà in scena domenica 9 febbraio, alle ore 17 presso la Sala Polivalente di Viale Marconi, inserito nell’ambito della 4ª Rassegna Teatrale Invernale organizzata dalla ProLoco, il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura – ed il contributo della BancaCRAS.

Gianni Poliziani e Francesco Storelli si vestiranno ancora dei panni di Libero Taddei e Jacopo Rugi intenti ad organizzare la loro Festa de l’Unità 2006 in contemporanea con i Mondiali di Calcio in Germania. La collocazione del Maxischermo all’interno della festa per seguire le partite, fa storcere il naso alla vecchia guardia del partito. Ben più aperto si dimostra, invece, Jacopo Rugi convinto che se senza l’utile apparecchio la Festa farà flop. La diatriba procede in un’ora e dieci di gag, ma anche con tanti spunti di riflessione. In scena anche Guido Dispenza chiamato più volte sul palcoscenico ad esibirsi in diversi cameo. Esilarante il “suo” Giampiero Tamarroni, il re del liscio romagnolo, chiamato a contrastare la Finale di Berlino… la sfida si rivelerà assai complicata. La Regia è di Gabriele Valentini.

Massischermo a Castiglione d’Orcia: info: 348-5425351 – prolococastiglionedorcia@gmail.com

Nessun commento su Torna a Castiglione d’Orcia lo spettacolo “Massischermo”

Tutti a Chianciano Terme per vivere il Natale

Torna anche quest’anno “Vivi il Natale a Chianciano Terme“, con un ricco programma di iniziative che coinvolge tutta la cittadina termale. Una cartellone che coinvolge grandi e piccoli. Il programma…

Torna anche quest’anno “Vivi il Natale a Chianciano Terme“, con un ricco programma di iniziative che coinvolge tutta la cittadina termale. Una cartellone che coinvolge grandi e piccoli. Il programma si è aperto la scorsa domenica con il Mercatino del Salotto di Sant’Elena e l’inaugurazione della Galleria a Cielo Aperto e della mostra Pittori Chiancianesi.

Sono già partiti i laboratori a cura del maestro Morellini con il primo incontro, che si è svolto domenica scorsa dal titolo “La Natura al Microscopio” ed a seguire nel centro storico “Gli amici delle Favole e dei Fumetti” hanno animato le vie del centro storico.

Un appuntamento tra i più suggestivi del Natale ci sarà martedì 24 dicembre dove, nel centro storico dalle 15.30 ci sarà la rappresentazione della Natività con il coro dei bambini che frequentano il catechismo a Chianciano Terme. Nella zona Rinascente presso la Chiesa Santa Maria della Stella alle 24.00 verrà celebrata la “Santa Messa di Natale” a cui partecipa il “Gruppo della Corale Chiancianese“.

Gli appuntamenti riprenderanno dopo il Natale quando sabato 28 dicembre in viale G. Di Vittorio verrà allestito un mercatino artigianale e nel pomeriggio, dalle 15.00 si svolgerà un altro laboratorio per bambini per costruire la calza della Befana. Contestualmente verrà allestito il mercatino del baratto ed il tutto sarà allietato dai giochi gonfiabili e da passeggiate con splendidi cavallini pony per i più piccoli.

Domenica 29 dicembre ci sarà una iniziativa davvero speciale nel centro storico a partire dalle 18.00, sarà la “Notte dei Desideri” con il cielo che si illuminerà con i sogni di ciascuno di noi, una serata magica con musica di strada e tante prelibatezze culinarie da assaporare.

Martedì 31 dicembre le Terme di Chianciano, a partire dalle 21.00, propongono “San Silvestro alle piscine termali Theia” un modo unico di chiudere l’anno con bagno e buffet (ingresso 70 euro – il biglietto si acquista on-line – è necessario prenotare).

Mercoledì 1 gennaio, si saluta in il 2014 con il mercatino dell’Anno Nuovo che si svolgerà nel centro storico di Chianciano Terme. Nel pomeriggio alle 16.00 verranno premiati i migliori lavori realizzati dai bambini e ragazzi durante i laboratori “Il Cappello di Babbo Natale e La Calza della Befana“. In contemporanea le Terme di Chianciano propone al Palamontepaschi il “Concerto di Capodanno” con inizio alle 16,30 dal titolo “Leggera sinfonia” con sei archi, pianoforte, chitarra e voce. L’ingresso al concerto è libero.

Sabato 4 gennaio sempre nel centro storico dalle 15.00, si terrà un altro laboratorio il “Riciclo Creativo” a cura dell’architetto Letizia Passafaro, un laboratorio questa volta che coinvolgerà oltre ai bambini anche gli adulti.

Domenica 5 gennaio in località Mezzomiglio presso l’autosalone Aggravi dalle 21.30 ricca “Tombola aspettando la Befana“.

Lunedì 6 gennaio nel centro storico dalle 16.30 finalmente arriverà la Befana dell’Avis per la gioia del più piccoli ci saranno tante dolci sorprese distribuite dall’Avis di Chianciano Terme. Alle 18.00 poi verrà celebrata la Santa Messa presso la chiesa Collegiata sempre nel centro storico.

Il programma degli eventi a Chianciano Terme è stato realizzato dal Centro Commerciale Naturale di Chianciano Terme con il contributo del Comune di Chianciano Terme, della Provincia di Siena, della Regione Toscana, dell’Associazione Albergatori di Chianciano Terme, di AssoHotel, della Confcommercio di Siena e della Banca CRAS Credito Cooperativo Chianciano Terme-Costra Etrusca.

Da non perdere, infine, l’iniziativa “Musei di confine“, un cartellone unico per le visite d’arte durante le feste che si snoda tra Umbria e Toscana.

Grazie all’accordo tra i musei civici di Castiglione del Lago (Perugia), Cortona (Arezzo) e Chianciano Terme, Chiusi e Montepulciano, della provincia di Siena, in coincidenza con le festività sarà possibile seguire diverse iniziative che valorizzano le tipicità di ciascun museo.

Inoltre, l’acquisto di un biglietto intero presso una delle cinque strutture darà diritto al tagliando ridotto nelle altre quattro.

Nessun commento su Tutti a Chianciano Terme per vivere il Natale

Cartellone eventi di fine anno a Montepulciano

Musica al Poliziano, storia locale in Fortezza, arti visive al Museo. Tante le opportunità per gli acquisti natalizi in chiave territoriale. Sempre più ricco il cartellone degli eventi per le…

Musica al Poliziano, storia locale in Fortezza, arti visive al Museo. Tante le opportunità per gli acquisti natalizi in chiave territoriale.

Sempre più ricco il cartellone degli eventi per le feste di fine anno a Montepulciano. E il week end che precede il Natale si presenta già intensissimo.
Anzitutto sono ben tre le opportunità per effettuare acquisti che riflettono le vocazioni del territorio. Alla Fortezza prosegue infatti la mostra “Arte e arti” (ingresso gratuito, orario 10.00 – 19.00), con ben quarantacinque espositori che propongono oggetti di artigianato artistico, con particolare attenzione ai manufatti legati alla storia commerciale dell’intera area della Valdichiana senese, realizzati in ceramica, vetro, canapa, lana, rame, legni, vimini e materiali di recupero.
Alle Logge della Mercanzia, in Via Ricci, prosegue invece il mercatino di prodotti agricoli, biologici e di filiera corta specializzato quindi nel settore dell’alimentazione (aperture 10.30 – 18.30, chiuso a Natale).
Infine solo per domenica 22 si potrà curiosare tra gli stand della 1.a Fiera di Natale nel parco delle Terme di Montepulciano, a Sant’Albino (ore 9.00 – 20.00).
Tra gli eventi domenicali spicca il concerto degli auguri dell’Associazione Amici dell’Istituto di Musica (Teatro Poliziano, ore 17.30), intitolato, non a caso, “Sarà un fiasco”. Del programma fa parte infatti anche l’esibizione della DivinOrchestra, unico complesso bandistico mondiale che suona con oggetti normalmente utilizzati per la produzione del vino. L’orchestra fondata e diretta dal Maestro Luciano Garosi proporrà, per l’occasione, una nuova composizione. Attesa anche l’esecuzione della Rapsodia in blue di Gershwin che sarà eseguita al piano dal Maestro Alessio Tizzi, accompagnato dall’Orchestra dell’Istituto di Musica.
In alternativa, alle 17.00, sempre nell’ambito della Mostra dell’Artigiano, nella Sala Bonelli della Fortezza si potrà assistere al dibattito su mezzadria e artigiano che sarà animato da ricercatori, antropologi e rappresentanti delle associazioni locali. Il confronto prenderà le mosse dal lavoro del giovane Alessio Banini che ha effettuato una ricerca sulla mezzadria in Valdichiana.
Nel programma Natalizio non mancano, ovviamente, le mostre: al Museo Civico, oltre alle tradizionali raccolte di opere d’arte, con il Ritratto di gentiluomo di Caravaggio, è possibile ammirare i rari e preziosi dipinti della Collezione Calderai messi a disposizione dalla Fondazione Roberto Longhi di Firenze. E, grazie al progetto Musei di confine, acquistando il biglietto intero per esempio a Montepulciano è possibile usufruire del prezzo ridotto a Castiglione del Lago, Chianciano Terme, Chiusi e Cortona.
Per provare invece a riassaporare il calore e le emozioni che trasmette il Bravìo delle Botti, niente di meglio della mostra “Un Bravìo con due M”, dei fotografi senesi Mauro Agnesoni e Mauro Guerrini, allestita nella Sala Bellarmino, in Via S.Donato (apertura 10.00 – 18.00).
Proiettandosi, infine, verso i giorni clou della festa, da ricordare il Babbo Natale della Contrada di Talosa, giunto ormai alla 37.a edizione, e, da venerdì 27 dicembre, l’apertura straordinaria dell’Enoteca del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, in Piazza Grande. Per consentire ai visitatori di degustare questo straordinario prodotto, le cantine monumentali del centro storico rimarranno aperte anche per Natale.

Nessun commento su Cartellone eventi di fine anno a Montepulciano

Sabato l’inaugurazione della mostra fotografica sul Bravìo delle Botti

“Un Bravìo con due M” è il titolo della mostra fotografica promossa dalla Proloco di Montepulciano per le festività natalizie. “Un Bravìo con due M” perché Mauro Guerrini e Mauro Agnesoni, fotografi…

Un Bravìo con due M” è il titolo della mostra fotografica promossa dalla Proloco di Montepulciano per le festività natalizie.

“Un Bravìo con due M” perché Mauro Guerrini e Mauro Agnesoni, fotografi senesi, sono gli autori che hanno immortalato gli attimi salienti e più belli della festa contradaiola.

Quaranta scatti, selezionati tra i tanti, racconteranno emozioni, sorrisi, trepidazione ed attesa, passando da visi inquieti ma imperturbabili alla solennità celebrativa di personaggi storici ed immancabili, per finire con momenti di gaudio e gioia liberatoria.

Mauro Guerrini, ex-brillante atleta della corsa veloce, con la passione inesauribile per la fotografia. Le sue immagini sono energia ed istinto allo stato puro. Una vita intera dedicata a quest’arte che egli approfondisce in studio e ricerca antropologica e paesaggistica che copre un arco di più di 30 anni. Instancabile cacciatore e documentatore di realtà in evoluzione e trasformazione insieme a tutte quelle manifestazioni che il tempo (o l’uomo) riescono a cambiare o, talvolta, purtroppo, a cancellare. Ha collaborato con nomi importanti (Scianna, Lequerrec, Fontana e Toscani) nonché con conosciute testate giornalistiche.

Mauro Agnesoni, sin da piccolo concentrato sulla città ed il territorio senese, ha partecipato a numerose mostre ed esposizioni collaborando anch’egli con nomi importanti del calibro di Fontana, Berengo Gardin, Cito, Giacomelli. Dagli anni ’80 segue con viva passione il Palio di Siena in tutta la sua poliedricità e le sue foto sono state inserite in numerose pubblicazioni, libri e documentari sull’argomento. Collaboratore assiduo della rivista senese “Il Carroccio”, organizza e tiene da vari anni corsi di fotografia per enti ed istituzioni locali.

Il Magistrato delle Contrade e le Contrade stesse (oltre alla Società Storica Poliziana ed al Photoclub Poliziano) hanno dato il loro indispensabile supporto per la realizzazione della mostra che sarà ospitata presso la sala Bellarmino – Via San Donato 1/3, dal 14 Dicembre al 6 Gennaio (ore 10.00 – 18.00, ingresso gratuito).

L’inaugurazione della mostra “Un Bravìo con due M” è fissata per sabato 14 dicembre alle ore 15.30. Dopo il saluto di benvenuto del Parroco del Duomo, Don Domenico Zafarana, dei dirigenti Proloco e degli autori, il bibliotecario comunale Duccio Pasqui ripercorrerà le origini e la storia del Bravìo delle Botti.

Nessun commento su Sabato l’inaugurazione della mostra fotografica sul Bravìo delle Botti

Tutto il Natale di Siena – Programma completo per le festività del 2013

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO PER TRASCORRERE IL NATALE SENESE, CENTO APPUNTAMENTI IN DUE MESI TRA CULTURA, ARTE E GUSTO Mostre, concerti, spettacoli, mercati e itinerari guidati permetteranno a cittadini e…

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO PER TRASCORRERE IL NATALE SENESE, CENTO APPUNTAMENTI IN DUE MESI TRA CULTURA, ARTE E GUSTO

Mostre, concerti, spettacoli, mercati e itinerari guidati permetteranno a cittadini e visitatori di compiere un viaggio unico e immergersi negli angoli più suggestivi della città Oltre cento eventi in due mesi. “Tutto il Natale di Siena” è cultura, arte e gusto per una città tutta da vivere dal 1° dicembre 2013 al 31 gennaio 2014. Dall’arte alla letteratura, dalla musica al teatro, dall’artigianato alle eccellenze enogastronomiche per offrire al visitatore un viaggio unico con la possibilità di immergersi e scoprire gli angoli più suggestivi della città di Siena, i suoi tesori artistici e architettonici e vivere un’esperienza indimenticabile. Per la prima volta, infatti, un cartellone di iniziative unico coordinato dall’Amministrazione Comunale con associazioni di volontariato, esercenti e operatori culturali e turistici guiderà i visitatori durante tutto il periodo delle festività natalizie.

Il programma:

Ad inaugurare il cartellone di eventi, sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre, il tradizionale Mercato nel Campo con 140 banchi di vendita dislocati nella conchiglia della Piazza in una proiezione ideale di quello che era il mercato settimanale al tempo della Repubblica di Siena che per la prima volta vede protagonista anche il Santa Maria della Scala con “Pellegrinaggio di vino”. Dal 4 al 6 dicembre il Natale senese dedica un tributo speciale a Pier Paolo Pasolini con una esposizione fotografica ai Magazzini del Sale dal titolo “Lucciole per Lanterne”. Musica, enogastronomia, arte ed enologia si fondono sull’incantevole sfondo del Santa Maria della Scala fino al 19 dicembre con Sette Note in Sette Notti, aperture straordinarie dalle 21 alle 23. Così come imperdibili saranno le visite guidate “Alla scoperta di Siena” tutti i venerdì nella Pinacoteca Nazionale con i capolavori custoditi nel museo ma anche passeggiate esplorative negli angoli più suggestivi e nascosti della città tra curiosità, aneddoti, personaggi e vicende che hanno fatto la storia di Siena. Esclusivo itinerario poi sarà quello offerto dal Tour “La Riconoscenza pubblica e privata” che darà la possibilità di visitare alcune tra le cappelle più celebri presenti all’interno della cattedrale, del Santa Maria della Scala e di prestigiosi palazzi della città. Passeggiate guidate saranno poi anche quelle di “Turista per casa”, le domeniche mattina in Pinacoteca tra le origini della pittura senese. Nel cartellone di “Tutto il Natale di Siena”, per la prima volta, anche la rassegna concertistica Micat in Vertice dell’Accademia Musicale Chigiana così come i cartelloni di spettacoli che si terranno al Teatro Rinnovati e al Teatro dei Rozzi oltre alla 14esima edizione del Premio Giornalistico Paolo Frajese. Numerose poi le iniziative che daranno spazio agli artisti locali con esposizioni e mostre dislocate in più luoghi della città. Per i più piccoli un appuntamento da non perdere nella Biblioteca Comunale degli Intronati con “Costruiamo insieme il calendario dell’Avvento”, un laboratorio riservato ai bambini da 3 a 6 anni. Così come numerosi saranno gli appuntamenti per i più piccoli in biblioteca tra fiabe, racconti e laboratori con “Fra le pagine del Natale”. Fiabe natalizie animate e laboratori creativi saranno anche protagonisti nel Complesso Museale Santa Maria della Scala per sette eventi di “Sotto la neve fiabe…”. Il 2014 si aprirà con un gradito ritorno al Teatro dei Rozzi con il Toscana Gospel Festival. Il nuovo anno proporrà anche una novità con “I colori del libro. Passeggiate d’autore”, itinerari alla scoperta di Siena in compagnia di protagonisti d’eccezione tra letteratura, tradizioni, storia e attualità. Da non perdere poi i numerosi appuntamenti che, in due mesi, saranno dedicati ai prodotti tipici e all’artigianato con mercati tematici e tradizionali dove scegliere i doni natalizi compresa la tradizionale Fiera di Santa Lucia. Si rinnova inoltre fino al 17 gennaio l’appuntamento con la Pista del Ghiaccio e il Villaggio di Natale nei giardini de La Lizza.

Il 31 dicembre il Comune di Siena, Arci Siena e Fondazione Siena Jazz propongono un calendario di eventi tutti rigorosamente ad ingresso gratuito per la notte più lunga dell’anno con “Siena: happy light Year”. Dalle 19 alle 3 di mattina in tutta la città musica live, danza, arti visive, teatro e tanto divertimento. I bus dei regali Raggiungi il centro della città utilizzando i Pollicini (linee 51, 52 e 54) e la navetta speciale di Natale di Tiemme. Ticket Unico giornaliero a 2 euro e se acquisti un regalo il tuo negoziante ti rimborsa il costo del biglietto (in collaborazione con Confesercenti e Confcommercio).

Per maggiori informazioni su date e orari www.tiemmespa.com
Il programma completo di “Tutto il Natale di Siena” sarà disponibile anche sul sito
http://natale.comune.siena.it
Info: 0577 292128/78; 0577 292224
Facebook: Mercato nel campo – Twitter: NataleSiena.
Scarica qui il PROGRAMMA

Nessun commento su Tutto il Natale di Siena – Programma completo per le festività del 2013

Al Mattatoio n.5 corsi di clownerie e animazione

Continuano i laboratori di arte a e creatività per bambini al Mattatoio n.5 di Montepulciano, a cura dell’associazione Simple. Ogni partecipante avrà un’occasione intelligente per crescere, divertirsi e scoprire il…

Continuano i laboratori di arte a e creatività per bambini al Mattatoio n.5 di Montepulciano, a cura dell’associazione Simple. Ogni partecipante avrà un’occasione intelligente per crescere, divertirsi e scoprire il suo genio creativo insieme ad appassionati professionisti.

Sabato 9 novembre dalle 16.00 alle 19.00 l’appuntamento sarà con i corsi di clownerie e animazione coordinati da Gianluca Pianigiani.
Imparare a giocare, divertirsi e saper divertire gli altri, attraverso l’animazione per valorizzare le proprie potenzialità, esprimere se stessi e rinforzare la propria autostima. Questo è lo scopo del corso dedicato a Clownerie, improvvisazione e giochi di gruppo per scoprire la parte più creativa e spontanea di ognuno di noi.
Ogni laboratorio sarà al costo di dieci euro, con merenda inclusa, e può essere prenotato allo 0578-757286 oppure all’indirizzo e-mail info @ mattatoio5.it.

Nessun commento su Al Mattatoio n.5 corsi di clownerie e animazione

Leggere è Volare – il programma del 7 novembre

Leggere è Volare entra nel vivo del cartellone. Giornata ricca di eventi quella di giovedì 7 novembre: Alle 11, nell’aula 4 della facoltà di Scienze Politiche dell’ Università degli Studi di…

Leggere è Volare entra nel vivo del cartellone. Giornata ricca di eventi quella di giovedì 7 novembre:

Alle 11, nell’aula 4 della facoltà di Scienze Politiche dell’ Università degli Studi di Siena, Elena Marisol Brandolini presenta il suo libro “Morire Di Non Lavoro“, edizioni Ediesse, insieme al sociologo Fabio Berti dell’Università di Siena. Un’indagine comparata sulla perdita di lavoro tra Spagna e Italia. Un’analisi sulle politiche pubbliche di sostegno che si sono rivelate ancora una volta inadeguate a capire e gestire la nuova realtà imposta dalla crisi.

Alle 16,30, presso la Biblioteca Comunale degli Intronati, Luca Baranelli e Francesco Ciafaloni presentano il libro “Una Stanza all’Einaudi“, a cura di Alberto Saibene, edizioni Quodlibet. “Una Stanza all’Einaudi” raccoglie ricordi e riflessioni di due redattori della storica casa editrice torinese, Luca Baranelli e Francesco Ciafaloni, tra gli anni Sessanta e Settanta e la metà degli anni Ottanta. Alla lunga intervista che dà il titolo al volume, curato da Alberto Saibene, si aggiungono sei testi di natura memorialistica, in cui emergono con vividezza molti dei protagonisti della cultura italiana del secondo Novecento, da Raniero Panzieri e Renato Solmi a Sergio Caprioglio e Italo Calvino. In collaborazione con Incontro Testo

Infine un tributo all’indimenticabile Alberto Sordi. Alle ore 17,30, nella Sala Cinema del Palazzo di San Galgano degli Università degli Studi, Via Roma 47, Luca Verdone presenta uno splendido documentario in memoria di Alberto Sordi, dal titolo “Alberto il Grande”. L’opera arriva a dieci anni dalla morte del grande attore e i fratelli Verdone lo ricordano attraverso filmati d’archivio, interviste a testimoni e amici come Christian De Sica, Claudia Cardinale, Ettore Scola, Gigi Proietti, Carlo Vanzina, Pippo Baudo, Fulvio Lucisano e tantissimi altri personaggi illustri. Le telecamere entreranno anche nella sfera privata di Sordi, portandoci, per la prima volta in assoluto, nella sua casa. Carlo Verdone, che ha girato con Sordi il film “In Viaggio con Papà” , ha dichiarato che l’Albertone nazionale “rappresenta perfettamente il dna italiano nei tic, nei difetti, con grande cuore ma anche grande cinismo. La sua maschera era così potente, così simpatica, che alla fine è stata imitata, forse troppo”. Un’opera didattica che racconta la grande commedia e uno dei suoi maggiori rappresentanti, perché la scuola deve pensare anche a salvaguardare la nostra memoria cinematografica.

Nessun commento su Leggere è Volare – il programma del 7 novembre

I Nomadi questo venerdì in concerto a Cortona

A novembre riparte il tour dei Nomadi con tappa nei vari teatri sparsi per la penisola. Ed è proprio al teatro Signorelli di Cortona che si svolgerà la prova generale, venerdì 8 novembre, della band…

A novembre riparte il tour dei Nomadi con tappa nei vari teatri sparsi per la penisola. Ed è proprio al teatro Signorelli di Cortona che si svolgerà la prova generale, venerdì 8 novembre, della band italiana, che quest’anno compie 50 anni.

Per questo anniversario, di un gruppo che ha fatto la storia musicale italiana, quotidiani come “Il Corriere della Sera e “La Gazzetta dello Sport” lanceranno in edicola una raccolta di 13 uscite, curata da Mario Luzzatto Fegiz e Beppe Carletti, intitolata “Nomadi 50” dedicata allo storico gruppo.

Dopo la tappa cortonese,  le altre date confermate sono: il 9 novembre al teatro Colosseo (Torino); l’11 al Teatro Nazionale di Milano; il 30 al PalaSport di Caorle (Venezia); il 3 dicembrea al Teatro della Conciliazione (Roma); il 20 al Palazzetto dello sport di Castel Fiorentino (Firenze); il 22 dicembre al Teatro Toniolo di Mestre;  il 28 al Palafarina di Viadana (Mantova) e il 1° febbraio 2014 al teatro delle Celebrazioni a Bologna.

Nessun commento su I Nomadi questo venerdì in concerto a Cortona

Sarteano, tornano le “Ricicliadi”

Sarà un weekend all’insegna delle Olimpiadi, quelle del riciclaggio, le “Ricicliadi”, in programma dall’1 al 3 novembre a Sarteano. Un’iniziativa all’insegna del riuso, pensata per far divertire, educando i bambini…

Sarà un weekend all’insegna delle Olimpiadi, quelle del riciclaggio, le “Ricicliadi”, in programma dall’1 al 3 novembre a Sarteano.

Un’iniziativa all’insegna del riuso, pensata per far divertire, educando i bambini del borgo toscano. Il programma delle tre giornate prevede un susseguirsi di forme d’arte, giochi popolari, mercatini del baratto e addobbi creativi che arricchiranno di fantasia e di colore piazza XXVI Giugno. Ci sarà anche il grande albero-labirinto della differenziata: simbolo del rinascere e del ricreare accoglierà i bambini in un percorso divertente sino ai rami più alti dove troveranno giochi e fantasie da condividere con mamme.

Sono tante le associazioni che hanno dato vita all’originale iniziativa, a partire da Nonsolomamme, cha ha ideato la fortunata prima edizione dello scorso anno, sostenuta da subito dal Comune, dalla Pro Loco e da altre associazioni come L’ombrico, Sarteano Viva e il Comitato dei Genitori. Queste associazioni, vicine alle tematiche “green”, promuoveranno le loro iniziative. Nel fine settimana i vecchi fondi del borgo si arricchiranno di immagini e sculture contemporanee di artisti “a chilometro zero”, arredamenti e allestimenti in cartone e legno, sfilate di moda con pezze colorate, oggetti e accessori fashion rivisitati dai commercianti e artigiani sarteanesi, e ancora mercatini del baratto e del libero scambio.

«L’evento – commenta il sindaco Francesco Landi – conferma la forte vocazione ambientale della nostra amministrazione, condivisa da tutti i cittadini. Contiene valori importanti: risparmio, ecologia, riciclo delle materie prime, solidarietà. Consente perfino un’azione di sostegno per le fasce più deboli con i mercatini, ma è anche un’ottima occasione d’incontro tra le persone. È la festa di tutti coloro che desiderano vivere in un mondo migliore, pulito, bello e senza rifiuti».

Ci sarà anche il mercato del libero scambio “Svuota Cantine” venerdì mattina, insieme all’Albero del Riciclo in funzione per tre giorni. Sabato mattina in via Roma, si comincerà con “Qui baratto io!”, scambio di giocattoli tra bambini di ogni età, che durerà per l’intera giornata. Ci sarà anche un “atelier” del riciclo, a cura di commercianti e artigiani, che mostreranno il loro lavoro legato al riutilizzo o all’usato. Dalle 16.00 partirà una sfilata dal mondo delle pezze colorate, grazie a Laura Lorenzini (La bottega delle pimpe) e Raffaella Zurlo (Ri-creare). Al teatro Arrischianti alle 21.00 ci sarà la sfilata di moda “Riciclo shopping in rosa” tra nuovo, usato e riutilizzato. Domenica dalle 10.00, partenza da via Roma per una visita al castello con il “principe”, ideato da “Nosolomamme”. Momento “istituzionale” alle 11.00 a teatro dove si riunirà la “giunta riciclosa”, che ovviamente premierà “L’oggetto più ricicloso“, con musica e aperitivo a chiudere. Chiunque potrà partecipare, esponendo il proprio oggetto realizzato con materiale di recupero o riciclo.

Nessun commento su Sarteano, tornano le “Ricicliadi”

Torna la manifestazione “Leggere è Volare”

Anche quest’anno a Siena torna ”Leggere è Volare”, la manifestazione che ha come protagonista la letteratura per ragazzi ma non solo. Il manifesto è una delle ultime creazioni di Moebius,…

Anche quest’anno a Siena torna ”Leggere è Volare”, la manifestazione che ha come protagonista la letteratura per ragazzi ma non solo. Il manifesto è una delle ultime creazioni di Moebius, il geniale disegnatore francese scomparso quest’anno. Il programma è di altissima qualità, oltre 60 appuntamenti con il piacere della lettura.

Diventato un classico appuntamento autunnale (5- 25 novembre), ”Leggere è Volare” si propone alla città come una festa del libro dedicata ai giovanissimi e aperta ai cittadini di ogni età; la manifestazione ha resistito ai tagli della spending review e alla precarietà finanziaria e istituzionale che rende difficile programmare e fare investimenti.

«”Leggere è volare” si farà – ha detto il presidente Bezzini – perché tanti senesi ne hanno cerchiato in rosso sul calendario la data, e la Provincia non intende venire meno a questo impegno. Noi crediamo fortemente nella cultura e nell’importanza di un evento come questo che costruisce un rapporto con i più giovani. Quindi, grazie anche allo sponsor Banca Monte dei Paschi e alla collaborazione della Camera di Commercio e delle contrade, alcune delle quali hanno messo a disposizione i loro spazi, abbiamo puntato su fantasia e su idee nuove, e nonostante il budget fortemente ridimensionato siamo riusciti a mettere insieme un’offerta molto interessante».

In effetti “Leggere è Volare”, se è costretta a rinunciare alla tensiostruttura e alla mostra-mercato, mantiene la formula che ne ha decretato per due decenni il successo: incontri con l’autore, spettacoli e film per rinsaldare un legame da sempre molto forte con il mondo della scuola.

Nei giorni della manifestazione si parlerà, tra l’altro, della Resistenza e del ritorno della democrazia nelle nostre terre, di mafia e ‘Ndrangheta, di rapporti tra genitori e figli, di amore virtuale, di conflitti internazionali, del mito dei Beatles, del mondo salvato dai bambini e dal realismo magico delle fiabe. Il IV Salone degli Editori Senesi, realizzato in collaborazione con Sienalibri, offrirà nello spazio espositivo della Camera di Commercio una vasta panoramica di produzione libraria recente e rigorosamente made in Siena. Gli espositori sono Agemina, Barbera, Betti, Don Chisciotte, Cantagalli, Effigi, Headbook, Il Leccio, Equitare, Lalli, Moviement HD, Nuova Immagine, Oppidum Production, Pascal, Primamedia, Protagon, Radicimus Records, Re Nudo, Salvietti & Barabuffi, Tipografia Senese, Video Documentazioni.

Attivata anche una sinergia con il Comune di Poggibonsi e la sua manifestazione “Le parole, i giorni”, che tra l’altro porta in mostra al Politeama un classico del fumetto come “Ranxerox” di Tanino Liberatore, due maestri della parola scritta e affabulata come Stefano Bartezzaghi e Alessandro Bergonzoni, e il ricordo di Suso Cecchi d’Amico, sceneggiatrice che ha fatto grande il cinema italiano. In venti giorni fitti di eventi, spiccano la presentazione dell’opera di Marco Ciampolini “I pittori senesi del ‘600” nella contrada del Valdimontone, e del volume “Italo Calvino. Sono nato in America. Interviste 1951-1985” curato dal senese Luca Baranelli, il regista Luca Verdone che presenta il suo film “La meravigliosa avventura di Antonio Franconi”, il giornalista Rai, Federico Monechi col suo libro “L’Italia delle regioni”, e tre pomeriggi griffati “Incontro Testo” con gli scrittori Aldo Nove, Alessandra Sarchi e Giulio Mozzi e con il cantautore Bobo Rondelli insieme al poeta dialettale Franco Loi. Numerose saranno anche le performance di Francesco Burroni tra teatro, musica e sonetti. Ma soprattutto sarà protagonista, come ogni anno, il pubblico giovanile dagli alunni delle scuole elementari e medie, che s’incontreranno con gli autori, fino agli studenti universitari: favorire la loro crescita culturale è la missione che la manifestazione si è assegnata e che intende perseguire anche in questa stagione di ristrettezze.

Nessun commento su Torna la manifestazione “Leggere è Volare”

Sabato l’inaugurazione del depuratore “Pian delle Torri”

Taglio del nastro per l’inaugurazione del depuratore di “Pian delle Torri“, infatti grazie al lavoro dell’amministrazione, i macchinari sono pronti per essere accesi. Appuntamento alle 11.00 di sabato prossimo alla…

Taglio del nastro per l’inaugurazione del depuratore di “Pian delle Torri“, infatti grazie al lavoro dell’amministrazione, i macchinari sono pronti per essere accesi.

Appuntamento alle 11.00 di sabato prossimo alla presenza del sindaco Stefano Scaramelli e dell’intera giunta. Interverranno all’incontro l’onorevole Luigi Dallai, il presidente commissione ambiente e territorio della Regione Toscanna, Gianfranco Venturi, l’assessore provinciale all’ambiente Gabriele Berni, il dirigente provinciale politiche ambientali Paolo Casprini, il direttore generale conferenza territoriale 4 Ait, Massimiliano Refi, e il presidente di Nuove Acque, Paolo Nannini.

«Per tutta la nostra città – dichiara il sindaco di Chiusi, Stefano Scaramelli -sabato sarà una giornata importante. L’avvio del depuratore di Pian delle Torri è da tempo atteso da tutta la nostra cittadinanza e sono soddisfatto che grazie al coraggio delle scelte e forza di volontà siamo arrivati al giorno dell’inaugurazione. Per tutto questo invito tutti i nostri cittadini a partecipare numerosi».

Con il nuovo depuratore, i cittadini di Chiusi avranno un nuovo servizio in grado anche di tutelare la qualità ambientale e la preziosa risorsa idrica del Chiaro chiusino, che rappresenta per la cittadina etrusca l’unica e quindi indispensabile fonte idropotabile.

2 commenti su Sabato l’inaugurazione del depuratore “Pian delle Torri”

Nuovo francobollo dedicato al Vino Nobile di Montepulciano

Venerdì 18 ottobre, tra i quindici francobolli appartenenti alla serie tematica “Made In Italy” e dedicati ai vini DOCG, sarà emesso anche quello che avrà come protagonista il Vino Nobile…

Venerdì 18 ottobre, tra i quindici francobolli appartenenti alla serie tematica “Made In Italy” e dedicati ai vini DOCG, sarà emesso anche quello che avrà come protagonista il Vino Nobile di Montepulciano. La conferma è arrivata da Poste Italiane, dopo l’autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il francobollo, atteso già da alcuni mesi, avrà un valore di 0,70 euro, è stato stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e l’autore del bozzetto è Gaetano Jeluzzo. Nell’immagine sono riportati un grappolo di Prugnolo Gentile (il vitigno dal quale si ricava il Nobile) ed un inconfondibile panorama collinare con, sullo sfondo, il profilo della cittadina. Il Comune di Montepulciano e il Consorzio del Vino Nobile hanno allestito un programma di iniziative per festeggiare l’emissione che ha il valore di un forte e capillare strumento di promozione del territorio e del prodotto.

Venerdì mattina alle 12.00, presso la Fortezza il sindaco Andrea Rossi, il presidente del Consorzio del Vino Nobile, Andrea Natalini, e la dottoressa Tiziana Morandi di Poste Italiane, saranno i primi a presentare il nuovo francobollo e ad apporre il primo annullo speciale. Per l’intera giornata il biglietto di ingresso alla mostra “Giorgio de Chirico. Il ritratto – Figura e forma” comprenderà in omaggio la cartolina filatelica dedicata al Vino Nobile di Montepulciano affrancata e bollata con “primo giorno di emissione” ed una degustazione di Vino Nobile di Montepulciano.

Sabato 19, la concomitanza con la Festa del Vino, promossa dal Rotary Club Montepulciano, consentirà di presentare il francobollo “a tema” ai rotariani provenienti da tutta Italia. Inoltre, dalle 13.00 alle 17.00, presso l’Enoteca del Consorzio dei produttori, la degustazione di Vino Nobile darà diritto a ricevere in omaggio la cartolina celebrativa.

Domenica 20, in occasione della Fiera d’Autunno, presso la postazione dell’associazione Filatelica Poliziana di Montepulciano, sarà possibile acquistare le cartoline con il francobollo e l’annullo speciale “giorno emissione”.

L’Ufficio Postale di Montepulciano utilizzerà l’annullo speciale che sarà quindi disponibile per collezionisti ed appassionati il 18 ottobre e per i successivi venti giorni dalla data di emissione. Alla scadenza del periodo, il bollo speciale, sarà conservato negli archivi del Museo Storico PT presso il Ministero dello Sviluppo Economico Comunicazioni a Roma.

3 commenti su Nuovo francobollo dedicato al Vino Nobile di Montepulciano

Type on the field below and hit Enter/Return to search