La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: arma dei carabinieri

Chiusi, arrestato 40enne per furto aggravato

I carabinieri di Chiusi Scalo hanno arrestato in flagranza di reato un qurantenne, S.I. le sue iniziali, celibe e residente in Valdichiana Senese, per furto aggravato, violenza, resistenza, minaccia e…

I carabinieri di Chiusi Scalo hanno arrestato in flagranza di reato un qurantenne, S.I. le sue iniziali, celibe e residente in Valdichiana Senese, per furto aggravato, violenza, resistenza, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

L’arresto è avvenuto nel pomeriggio  di giovedì 4 dicembre. Durante servizio di perlustrazione, i militari hanno notato il veicolo, condotto dal 40enne, rubato la notte precedente a Chianciano Terme. Immediatamente i carabinieri hanno fermato l’autovettura e hanno proceduto al controllo del soggetto. Quest’ultimo, fermato il veicolo, nel tentativo di eludere il controllo e darsi alla fuga, ha strattonato uno dei carabinieri, procurandogli delle escoriazioni. Il tempestivo inseguimento ha permesso di bloccare il malvivente.

S.I. è stato portato presso la caserma di Chiusi Scalo per tutti gli accertamenti del caso. L’uomo è stato giudicato per direttissima dal tribunale di Siena.

Nessun commento su Chiusi, arrestato 40enne per furto aggravato

Quattro Kg di eroina in auto, arrestato per detenzioni a fini di spaccio

Nella mattinata di martedì 14 ottobre 2014, nel corso di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti , i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Montepulciano…

Nella mattinata di martedì 14 ottobre 2014, nel corso di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti , i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Montepulciano hanno notato una macchina sospetta con targa polacca di passaggio nei pressi del casello autostradale di Bettolle.

I militari hanno quindi deciso di seguire il veicolo fermandolo nei pressi di Montepulciano Stazione. Il conducente, nel corso delle operazioni per l’accertamento dell’identità, ha assunto un atteggiamento ansioso ed agitato tanto da far suscitare nei militari il sospetto che potesse occultare qualcosa sulla sua persona o sul veicolo.

L’uomo è stato quindi condotto a Montepulciano per più accurati accertamenti ed una meticolosa ispezione al veicolo, nel corso della quale, all’interno del vano motore e nei gruppi ottici, i Carabinieri hanno rinvenuto 4 chilogrammi di eroina, suddivisa in 35 involucri di cellophane per un valore quantificato in circa 150.000 mila euro.

L’uomo, A.M.R.P., quarantacinquenne, portoghese, artigiano, è stato subito tratto in arresto per detenzioni ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Inoltre, l’arrestato deteneva circa 600 euro in contanti, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio. Il veicolo, la droga, e i soldi sono stati sottoposti a sequestro.

L’ arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Siena, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nessun commento su Quattro Kg di eroina in auto, arrestato per detenzioni a fini di spaccio

Due giovani romani arrestati per droga a Terontola

La compagnia dei carabinieri di Cortona ha fermato due giovani romani alla stazione di Terontola. I carabinieri hanno tratto in arresto un 27enne e una 24enne, residenti in provincia di…

La compagnia dei carabinieri di Cortona ha fermato due giovani romani alla stazione di Terontola. I carabinieri hanno tratto in arresto un 27enne e una 24enne, residenti in provincia di Roma, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di domenica 29 giugno, nell’ambito di specifici servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di droga, i militari dell’arma hanno controllato un’autovettura, ferma nei pressi dello scalo ferroviario. Nel corso del controllo sono stati sequestrati 31 involucri di cellophane, contenenti complessivamente 12 grammi di eroina; in parte gli involucri erano detenuti dalla ragazza, che li occultava nel reggiseno, e in parte dal ragazzo, che li teneva nella tasca dei pantaloni.

Il 41enne proprietario dell’auto, invece, oltre a detenere una modica quantità di eroina, è stato trovato in possesso di un bastone di legno, di un tubo in acciaio, un tirapugni e un coltello a serramanico, che teneva al lato guida. Un’altra giovane, anche lei 24enne e romana, stava aspettando i tre alla stazione ferroviaria di Terontola, in possesso di mezzo grammo di eroina.

I due giovani romani, ai quali è stato sequestrato il quantitativo di droga più consistente, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre il 41enne e l’altra 24enne sono stati segnalati alla prefettura per detenzione di stupefacenti per uso personale; il proprietario dell’auto è stato anche deferito all’autorità giudiziaria per porto di armi od oggetti atti ad offendere, custoditi all’interno del mezzo.

Nessun commento su Due giovani romani arrestati per droga a Terontola

Arrestato a Sarteano un 23enne per maltrattamenti e resistenza

Alle 12:30, di oggi, venerdì 7 marzo, a Sarteano, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato M.F., nato in Russia nel 1991 e residente a Sarteano per i reati…

Alle 12:30, di oggi, venerdì 7 marzo, a Sarteano, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato M.F., nato in Russia nel 1991 e residente a Sarteano per i reati di maltrattameti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. L’arrestano, durante la notte, aveva ingiuriato e percosso i genitori conviventi procurandogli delle lesioni. All’intervento dei Carabinieri, chiamati dai genitori, il 23enne si è reso inoltre responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale, per avere lanciato suppellettili varie ai militari intervenuti al fine di impedire la propria identificazione.

Dopo le formalità di rito, M.F. è stato condotto al Tribunale di Siena su disposizione dell’Autorità giudiziaria per il rito direttissimo fissato nel pomeriggio di oggi 7 marzo.

Nessun commento su Arrestato a Sarteano un 23enne per maltrattamenti e resistenza

In congedo il Brigadiere Capo Antimo Damiano

Il Brigadiere Capo Antimo Damiano, capo equipaggio dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montepulciano, da ieri, dopo 35 anni di servizio nell’ Arma dei Carabinieri, è in quiescenza per aver raggiunto…

Il Brigadiere Capo Antimo Damiano, capo equipaggio dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montepulciano, da ieri, dopo 35 anni di servizio nell’ Arma dei Carabinieri, è in quiescenza per aver raggiunto l’età pensionabile.

Il Brigadiere Damiano, è nato a Castello Morrone (CE) il 23 agosto del 1959. Si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri, come carabiniere ausiliario, il 31 luglio del 1978 e, dopo aver frequentato il corso formativo a Chieti, ha prestato servizio per circa un anno presso il Battaglione Carabinieri di Napoli; da qui è stato distaccato di servizio a Roma a seguito del particolare momento storico italiano segnato dal terrorismo con l’ assassinio di Aldo Moro.

Dal 1983 e sino a lunedì 23 settembre, il sovrintendente ha svolto l’incarico di capo equipaggio del Radiomobile di Montepulciano. Militare serio, professionalmente ben preparato e particolarmente meticoloso, nel corso degli anni è stato un fondamentale punto di riferimento per i colleghi più giovani. Durante la sua attività lavorativa a partecipato a svariate operazioni di servizio e, grazie al suo intuito ha eseguito numerosissimi arresti in flagranza di reato, in particolare per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Al Brigadiere Damiano vanno i calorosi saluti di tutti i Carabinieri della Compagnia di Montepulciano con l’augurio di avere tante soddisfazioni anche fuori dalle file dell’Arma, con la consapevolezza di aver potuto prestare servizio con un collega ed uomo di particolare spessore sotto il profilo professionale ed umano.

3 commenti su In congedo il Brigadiere Capo Antimo Damiano

Type on the field below and hit Enter/Return to search