La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Categoria: San Casciano

San Casciano, il 10 agosto la sfida del Palio di San Cassiano

Tutto pronto a San Casciano dei Bagni per la sfida tra le contrade che dovranno aggiudicarsi il Palio di San Cassiano, domenica 10 agosto 2014 La sfida è stata lanciata,…

Tutto pronto a San Casciano dei Bagni per la sfida tra le contrade che dovranno aggiudicarsi il Palio di San Cassiano, domenica 10 agosto 2014

La sfida è stata lanciata, e le quattro contrade di San Casciano dei Bagni sono pronte a raccoglierla. Il Palio di San Cassiano si terrà la prossima domenica 10 agosto, e vedrà le contrade del caratteristico borgo toscano scontrarsi in una serie di giochi e prove di abilità per conquistarsi l’ambito premio. Lo scorso sabato è avvenuto il lancio della sfida, al termine del banchetto rinascimentale, a colpi di stornelli toscani: domenica prossima, a partire dalle ore 17, il corteo in costume e i giochi popolari, che si concluderanno con la tipica corsa della ranocchia.

granocchiaiLa piccola cittadina termale attende con trepidazione il Palio di San Cassiano, ormai consolidato appuntamento proposto nel 1995 dall’Associazione Giovanile. Proprio in quell’anno furono organizzate le quattro contrade sulla base degli storici quartieri Campanile, Gattineto, Porticciola e Pozzo; furono stabiliti i confini e venne promossa la costituzione di statuti per regolarne la struttura organizzative. Infine, vennero fissate le regole per lo svolgimento dei giochi fra le contrade,  allo scopo di riscoprire il clima di festa che caratterizzava le stagioni di “bagnatura” nei secoli XVI-XVIII per allietare il soggiorno dei numerosi “bagnaioli” che venivano a curarsi con le acque termali di San Casciano.

Nasce così il Palio di San Cassiano, che si tiene la domenica precedente al giorno dedicato al santo patrono della cittadina. Quest’anno la domenica cade il 10 agosto, e le contrade sono in fermento già da molti giorni. La manifestazione avrà inizio con la formazione di un corteo, composto dai rappresentanti delle contrade (capitani, tamburini, armati, giocatori, dame e cavalieri) in costumi rinascimentali, che, percorrendo un tratto dell’antica strada che collega San Casciano alle Terme, giungerà alla Porta di accesso al paese e riceverà, dal Gran Ciambellano del Magistrato, il permesso di entrare all’interno delle mura. Giunto sul sagrato della Collegiata di San Leonardo, il Corteo si fermerà e il Magistrato raccoglierà il giuramento dei Capitani delle Contrade, mentre l’Arciprete benedirà il Palio. Inizierà così la visita del Corteo alle Contrade, in ognuna delle quali il Magistrato accenderà una torcia come segnale dell’inizio dei giochi popolari.

San Casciano dei Bagni si presenterà all’appuntamento del 10 agosto imbandierato e abbellito, grazie alla rievocazione storica messa a punto dalle contrade. La contrada del Campanile rievoca il mercato della stoffa e organizza la corsa dei sacchi. La contrada della Porticciola rappresenta il vecchio lavoro del vincaiolo e organizza il gioco della pentolaccia. La contrada del Pozzo rappresenta il vecchio lavoro del fabbro e organizza il gioco del ruzzolone, quest’anno sostituito dalla “Gara delle Brocche”, che consiste in una sfida a tempo con brocche di rame poggiate sulla testa e riempite di acqua (metodo utilizzato nel passato per trasportare l’acqua dalla fonte a casa), vince chi arriva al traguardo in minor tempo possbile. La contrada del Gattineto rappresenta il vecchio lavoro della filatura della lana e organizza il gioco del palo della cuccagna.

corsaI giochi del Palio di San Cassiano vengono affrontati nell’ordine sopra descritto: ogni gioco assegna diversi punti, che corrispondono a piazzamenti di favori per il gran finale, ovvero la caratteristica “Corsa della Ranocchia”. Questo è il gioco principale del Palio di San Cassiano e determina la contrada vincitrice: gli sfidanti dovranno spingere una carriola fino all’arrivo, con una ranocchia posta sul piano e che deve rimanere al suo posto per tutto il tragitto.

Per informazioni, albo d’oro e ulteriori aggiornamenti, potete consultare questo sito: Palio di San Cassiano. Per tutti i curiosi e gli amanti della cittadina termale, l’appuntamento è per domenica 10 agosto a partire dalle ore 17 per l’inizio dei giochi popolari.

Nessun commento su San Casciano, il 10 agosto la sfida del Palio di San Cassiano

San Casciano dei Bagni: un’estate tutta da vivere

Il programma delle manifestazioni estive di San Casciano dei Bagni, tra il Palio di San Cassiano, Calici di Stelle, concerti e cinema all’aperto Il borgo di San Casciano dei Bagni…

Il programma delle manifestazioni estive di San Casciano dei Bagni, tra il Palio di San Cassiano, Calici di Stelle, concerti e cinema all’aperto

Il borgo di San Casciano dei Bagni è un punto di riferimento per tutta la provincia, e non solo, in virtù delle sue famose acque termali, il cui utilizzo risale addirittura all’epoca della civiltà etrusca. Con l’arrivo della stagione estiva, tuttavia, le attrattive della cittadina che può vantare la “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano non si limitano alle terme. Un ricco programma di eventi e manifestazioni terrà compagnia ai cittadini e agli ospiti di San Casciano per tutta l’estate, tra concerti, cinema all’aperto, Calici di Stelle e l’ormai tradizionale Palio di San Cassiano.

Cinema. La rassegna “Cinemi..amo San Casciano”, organizzata dalla Pro Loco, prevede la proiezione di film all’aperto presso la terrazza del Comune. L’inizio degli spettacoli è prevista per le ore 21 dei giorni 4 agosto, 11 agosto e 25 agosto.

Concerti in piazza. Un ricco programma musicale per le serate in Piazza Matteotti viene inaugurato il 12 agosto con il concerto della Banda G.Bisacchi. Il 13 agosto è la volta dei “Kronos”, sempre a partire dalle ore 21. Per la giornata di ferragosto, invece, l’atmosfera cittadina si rituffa negli anni ’70 grazie al concerto degli “Albatros”. Il 18 agosto sarà la volta degli “Athanasius Duo”, per una serata all’insegna della pizzica; il 19 agosto, invece, è la volta di un concerto di pianoforte e flauto con Alessio Chiuppesi e Chiara Petrini. Grande attesa per il 21 agosto, quando a San Casciano si esibirà Carlo Barlozzo.

276Palio di San Cassiano. Le iniziative dedicate al tradizionale palio sono cominciate sabato 2 agosto con la Cena Rinascimentale, in cui le quattro contrade si sono lanciate la sfida a colpi di stornelli toscani. La sfida verrà raccolta il 10 agosto, a partire dalle ore 17, con i giochi tra le contrade di San Casciano per aggiudicarsi l’ambito palio. Da non perdere poi l’appuntamento del 23 agosto, con la cena e il ballo delle contrade, per festeggiare tutti assieme il Palio di San Cassiano.

Arte e Opera. Venerdì 8 agosto si terrà un’asta delle opere degli artisti Kai Rosner e Dirk Bretschneider a Casina delle Rose, a partire dalle ore 21. Dal 14 al 24 agosto si terrà poi la mostra collettiva di pittori dell’Associazione “Diritti al cuore”, all’ingresso del Palazzo Comunale.

Celle sul Rigo. La frazione del comune può vantare una serie di interessanti iniziative per tutta l’estate. Il 13 agosto l’appuntamento è con “Celle a Cena”, a partire dalle ore 20 nel centro storico, organizzato dalla Pro Loco Giovani di Celle sul Rigo. Per ferragosto la società filarmonica ha organizzato un concerto della banda, a partire dalle ore 21:30, presso la Piazza del Pozzo. Il 17 agosto è la volta del “Palio del Cacio”, a partire dalle ore 15:30.

Sagre e feste patronali.Dal 15 al 17 agosto la frazione di Palazzone si animerà per la festa patronale, con cene e serate danzanti organizzate dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta. Dal 28 al 31 agosto sarà invece la volta della “Sagra della Cinta” a San Casciano, organizzata dalla polisportiva Fontebelverde, presso l’area feste dello Stadio Comunale.

Calici di Stelle. Doppio appuntamento dedicato alle stelle cadenti a San Casciano. Si comincia venerdì 8 agosto con la street Band “Girlesque” che si esibirà per le strade del centro storico, a partire dalle ore 21. Il 9 agosto sarà invece la serata dedicata alle degustazioni di vino e alle premiazioni del miglior vino presso il centro storico di Celle sul Rigo, con gli occhi all’insù per cercare una stella cadente.

Divertimento per tutti i gusti. Per serate particolari all’insegna del divertimento, il 14 agosto l’appuntamento è a Bagno Bossolo con una festa organizzata dalla Pro Loco a partire dalle ore 22, accompagnata da DJ. Il 16 agosto è invece la volta del “Summer White Party” al Fonteverde Tuscan Resort & SPA, con la band “False Partenze”, a partire dalle ore 21 presso la piscina termale. Per finire, venerdì 22 agosto, una caccia al tesoro nel centro storico di San Casciano dei Bagni, organizzata dalla Pro Loco.

Un’estate tutta da vivere, quindi, a San Casciano dei Bagni: per maggiori informazioni, scaricate il volantino con il programma completo!

Estate San Casciano Bagni

 

Nessun commento su San Casciano dei Bagni: un’estate tutta da vivere

Palio di San Cassiano: “A Banchetto con la Sfida”

Sabato 2 agosto il banchetto rinascimentale lancerà la sfida tra le quattro contrade per il Palio di San Cassiano San Casciano dei Bagni è in fermento: si avvicina il giorno di…

Sabato 2 agosto il banchetto rinascimentale lancerà la sfida tra le quattro contrade per il Palio di San Cassiano

San Casciano dei Bagni è in fermento: si avvicina il giorno di San Cassiano, patrono della cittadina. E, come da tradizione ormai consolidata, la domenica precedente alla festa del patrono si terrà il Palio di San Cassiano, in cui le quattro contrade in cui è suddiviso lo splendido borgo alle porte della Toscana competeranno alla conquista della vittoria finale. Tra prove di abilità e giochi popolari, cortei in costume e la corsa finale tra le carriole, le contrade di Campanile, Gattineto, Porticciola e Pozzo sono pronte a gareggiare per il palio.

CENA RINASCIMENTALE-LANCIO SFIDAIn attesa del Palio di San Cassiano, che si terrà domenica 10 agosto, un altro importante appuntamento sta per animare la cittadina di San Casciano dei Bagni: ” A Banchetto con la Sfida”. Sabato 2 agosto, infatti, si terrà un caratteristico banchetto con cena rinascimentale nella Piazza del Comune, e sarà l’occasione per le quattro contrade di lanciare ufficialmente la sfida per il palio. La rievocazione storica del banchetto inizierà alle ore 21:00 e sarà allietata dal gruppo musici e spadaccini della città di Chiusi. Alla fine della serata, le quattro contrade di San Casciano dei Bagni si lanceranno la sfida per il Palio di San Cassiano a colpi di stornelli toscani.

Un pò di storia. Nel 1995 l’Associazione Giovanile di San Casciano dei Bagni propose alla cittadinanza di organizzare le quattro contrade: Campanile, Gattineto, Porticciola e Pozzo, stabilendone i confini e promuovendo la costituzione di Statuti che ne regolassero la struttura organizzativa. Sono state fissate le regole per lo svolgimento dei giochi fra le Contrade, allo scopo di riscoprire il clima di festa che caratterizzava le stagioni di “bagnatura” nei secoli XVI-XVIII per allietare il soggiorno dei numerosi “bagnaioli” che venivano a curarsi con le acque termali del borgo toscano. Nacque così il Palio di San Cassiano. La festa si svolge tradizionalmente la domenica precedente la festa di San Cassiano (13 agosto), patrono della cittadina.

Per informazioni e prenotazioni relative al banchetto con cena rinascimentale di sabato 2 agosto potete rivolgervi all’ufficio turistico di San Casciano dei Bagni in Piazza Matteotti n° 41, telefono 0578-58141, entro il 1° agosto alle ore 13. www.paliodisancassiano.it

 

1 commento su Palio di San Cassiano: “A Banchetto con la Sfida”

San Casciano dei Bagni: Paolo Morelli eletto Sindaco

Paolo Morelli CentroSinistra per San Casciamo dei Bagni eletto sindaco di San Casciano dei Bagni con il 84,37% dei voti (821), mentre Giovanna Bologna di Lista civica – Domani prende…

Paolo Morelli CentroSinistra per San Casciamo dei Bagni eletto sindaco di San Casciano dei Bagni con il 84,37% dei voti (821), mentre Giovanna Bologna di Lista civica – Domani prende il 15,62% dei voti (152)

In consiglio comunale saranno 7 i seggi per la lista di centrosinistra, 3 la Lista Civica Domani.

Totale voti 973, schede bianche 33 (3,17%) e schede nulle 34 (3,26%)

Candidati sindaco e liste Voti % Seggi
MORELLI PAOLO
eletto 821 84,37
CEN-SIN(LS.CIVICHE) - PER SAN CASCIANO DEI BAGNI CEN-SIN(LS.CIVICHE) – PER SAN CASCIANO DEI BAGNI 7
BOLOGNA GIOVANNA
152 15,62
LISTA CIVICA - DOMANI LISTA CIVICA – DOMANI 3
Nessun commento su San Casciano dei Bagni: Paolo Morelli eletto Sindaco

Pioggia di milioni per l’agricoltura della Valdichiana, finanziamenti europei alle imprese

Oltre 4 milioni e mezzo di Euro di contributi pubblici per 90 aziende agricole situate nei dei Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, San Casciano dei Bagni e Sarteano. Si…

Oltre 4 milioni e mezzo di Euro di contributi pubblici per 90 aziende agricole situate nei dei Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, San Casciano dei Bagni e Sarteano. Si preannuncia un’importante boccata d’ossigeno per un settore strategico dell’economia del territorio, destinata ad innescare investimenti e spese per oltre 12 milioni e mezzo di Euro.

I fondi provengono prevalentemente dall’Unione Europea, sono riservati alle Imprese Agricole Professionali (IAP) e destinati soprattutto all’acquisto di macchine e attrezzature per il lavoro agricolo ed alla costruzione di fabbricati produttivi.

Al bando della misura 121 per l’assegnazione dei contributi, che fa parte del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana, hanno partecipato 90 aziende situate nel territorio di competenza in agricoltura dell’area Valdichiana Senese che hanno presentato complessivamente 104 domande per altrettanti progetti.

La Giunta regionale ha delegato l’Unione dei Comuni a richiedere alle aziende la documentazione di completamento della domanda che, una volta terminata l’istruttoria, consentirà di individuare gli aventi diritto. Contemporaneamente la Regione Toscana sta trattando con gli organi continentali per ottenere l’anticipo di risorse comunitarie della programmazione 2014-’20 utili al finanziamento di tutte le domande ed una risposta è attesa entro la fine del mese.

E’ dunque importante che per quella data siano già predisposti tutti gli atti necessari, per non correre il rischio di perdere il diritto agli aiuti. Anche se c’è ancora strada da percorrere, il primo passo, quello che ha identificato l’esistenza e l’entità dei contributi, è stato compiuto ed è decisivo per proseguire nell’iter.

Le somme che giungeranno dall’Europa, con il concorso della Regione e della rete territoriale delle Istituzioni, copriranno i progetti presentati in una misura variabile dal 20 al 60% del loro costo complessivo, con un tasso che tiene conto della tipologia degli investimenti, delle aree in cui ricadranno gli interventi, della natura delle aziende che li effettueranno etc.

Pertanto è facile prevedere il valore complessivo della manovra che potrebbe comportare oltre 12 milioni e mezzo di Euro di spesa portando innovazione e nuova linfa nelle aziende agricole ma imprimendo anche un benefico effetto all’economia del territorio e all’indotto.

“Le richieste di documentazione a completamento della domande – precisa Andrea Rossi, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese – sono praticamente tutte partite, le aziende hanno a disposizione trenta giorni per dare le risposte, il nostro auspicio è che tutte abbiano diritto al contributo in modo che, non appena la Regione Toscana avrà risolto positivamente la trattativa in corso con gli organi comunitari per l’anticipazione dei fondi, si entri già nella fase operativa”.

Nessun commento su Pioggia di milioni per l’agricoltura della Valdichiana, finanziamenti europei alle imprese

Etruschi e Romani a San Casciano dei Bagni

Sabato 28 dicembre 2013 alle ore 16,00 presso San Casciano dei Bagni (SI), sarà presentato il volume «Etruschi e Romani a San Casciano dei Bagni. Le stanze Cassianensi» relativo all’allestimento omonimo…

Sabato 28 dicembre 2013 alle ore 16,00 presso San Casciano dei Bagni (SI), sarà presentato il volume «Etruschi e Romani a San Casciano dei Bagni. Le stanze Cassianensi» relativo all’allestimento omonimo attualmente in corso presso il Palazzo Comunale. Il volume, a cura della dottoressa Monica Salvini, verrà presentato all’interno del Teatro Comunale.

All’evento interverranno il Sindaco del Comune di San Casciano dei Bagni, Franco Picchieri, la dottoressa Monica Salvini della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, quindi il professor Adriano Maggiani, che parlerà sul tema «Inquadramento storico-topografico della necropoli di Balena», la dottoressa Elizabet Jane Sheperd, con un intervento dal titolo «Balena: spunti di indagine e di interpretazione» e le dottoresse Sara Faralli ed Elisa Salvadori con «Un’esperienza innovativa: l’eBook correlato al Catalogo»

Nessun commento su Etruschi e Romani a San Casciano dei Bagni

Esenzione ticket sanitari rinnovabile anche dopo il 31 ottobre

In vista della scadenza, il prossimo 31 ottobre, delle esenzioni dai ticket sanitari per motivi di età e reddito (solo codici E01, E03, E04) la AUSL 7 di Siena chiede…

In vista della scadenza, il prossimo 31 ottobre, delle esenzioni dai ticket sanitari per motivi di età e reddito (solo codici E01, E03, E04) la AUSL 7 di Siena chiede ai cittadini di attenersi ad alcune semplici indicazioni per evitare inutili code agli sportelli.
Innanzitutto bisogna sapere che il rinnovo del certificato di esenzione dai ticket per età e reddito può essere anche successivo alla data del 31 ottobre, basta solo che sia fatto prima di richiedere al proprio medico una prescrizione per visite o esami.

Ecco qui il percorso da seguire:
• controllare la scadenza sul certificato cartaceo di esenzione: se scade il 31 marzo 2014 non si deve fare nulla! Chi non ha il certificato cartaceo può controllare la scadenza dell’esenzione anche utilizzando la tessera sanitaria elettronica (deve essere già attivata oppure si può attivare presso gli sportelli dedicati nei presidi AUSL 7 e nelle farmacie).
• Il cittadino in possesso della Carta sanitaria elettronica attivata può verificare codice e scadenza dell’esenzione, risultanti dagli elenchi degli assistiti esenti del Ministero delle Finanze, utilizzando i totem “Punto Sì” nei presidi AUSL 7, rivolgendosi agli sportelli “Ecco fatto!” dei comuni di Abbadia San Salvatore, Castelnuovo Berardenga, Castiglione d’Orcia, Chiusdino, Colle Val d’Elsa, Pienza e San Casciano dei Bagni oppure dal proprio computer di casa collegandosi al sito http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/servizi-attivati.
In questo modo il cittadino potrà anche stampare il nuovo certificato di esenzione valido fino al 31 marzo 2014 senza necessità di recarsi agli sportelli al pubblico USL!
• Il cittadino che non presenta la dichiarazione dei redditi (e quindi non è nell’elenco del Ministero delle Finanze) e che ritiene di avere ancora diritto all’esenzione deve necessariamente rivolgersi agli sportelli al pubblico dei presidi AUSL nelle diverse zone socio-sanitarie, fare un’autocertificazione e richiedere lì l’attestato da presentare al medico.

Si informano infine i cittadini che se ci fosse una discordanza fra il nuovo certificato di esenzione stampato e la propria dichiarazione dei redditi 2012 è sempre possibile avvalersi dell’autocertificazione presso gli sportelli AUSL 7.

Le categorie esenti ticket interessate dal rinnovo sono:1) cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (codice E01); 2) titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (codice E03); 3) titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E04).

1 commento su Esenzione ticket sanitari rinnovabile anche dopo il 31 ottobre

In udienza da Papa Francesco con Banca Valdichiana

Mercoledì 23 ottobre si terrà il pellegrinaggio a Roma con udienza da Papa Francesco promosso da Banca Valdichiana Credito Cooperativo Tosco-Umbro (sede di Chiusi). Ad accompagnare i vertici della Banca, il Vescovo…

Mercoledì 23 ottobre si terrà il pellegrinaggio a Roma con udienza da Papa Francesco promosso da Banca Valdichiana Credito Cooperativo Tosco-Umbro (sede di Chiusi). Ad accompagnare i vertici della Banca, il Vescovo Rodolfo Cetoloni e tantissimi soci e clienti. I pullman in partenza da tutto il territorio compreso tra le province di Siena, Arezzo e Perugia.

“E’ una soddisfazione aver avuto una così grande risposta dai nostri soci e clienti – sottolinea la presidente della BCCMara Moretti – ma non avevamo dubbi che l’iniziativa riscuotesse un successo. Appena eletto Papa Francesco abbiamo pensato di volerlo incontrare e dare questa opportunità ai nostri soci e clienti, insieme ricorderemo anche il nostro socio fondatore, Don Domenico Pipparelli che nel lontano 1908 fondò la nostra banca. E’ importante valorizzare gli ideali ed i valori che 105 anni fa furono determinanti per la nascita della nostra banca e che oggi continuano ad essere di grande attualità nel difficile momento che stiamo vivendo. “

Ben ventiquattro i pullman che mercoledì partiranno per Roma dalle cittadine dove la Banca è presente con filiali, ovvero da Chiusi e dai comuni del Monte Cetona (Cetona, San Casciano dei Bagni e Sarteano), da Arezzo e provincia (Camucia, Castiglion Fiorentino e Monte San Savino) e dai comuni del Trasimeno, in provincia di Perugia (Castiglion del Lago, Città della Pieve e Panicale).

Banca Valdichiana non è nuova a queste iniziative. “Questa è la terza volta – aggiunge il direttore generale Fulvio Benicchi – che promuoviamo il pellegrinaggio a Roma in udienza dal Papa: la prima volta fu nel 2005, la seconda nel 2008 in occasione del centenario della fondazione della nostra Banca. Sono sempre esperienze molto toccanti e di grande condivisione con i nostri Soci e clienti, che si ispirano alla natura di cooperativa sociale e ai valori di mutualità e sussidiarietà di ogni Banca di credito cooperativo.”

Ad accompagnare la presidente Mara Moretti, il direttore Fulvio Benicchi e gli amministratori, anche il Vescovo Monsignor Rodolfo Cetoloni, il Parroco di Chiusi Scalo, Don Antonio, e i parroci di tutte le parrocchie coinvolte. Insieme a loro,  tanti Soci, clienti e dipendenti. Saranno inoltre presenti i rappresentanti di molte associazioni locali. In particolare, si esibiranno in Piazza San Pietro per il Pontefice, la Filarmonica Città di Chiusi, le Contrade di Chiusi Scalo e i Terzieri di Chiusi Città e la Corale Jacob Arcadelt di Chiusi.

La giornata di pellegrinaggio promossa da Banca Valdichiana si concluderà dopo l’Udienza papale, nel pomeriggio, con una Santa Messa in Sala Nervi che verrà celebrata dal Vescovo, Monsignor Rodolfo Cetoloni insieme con tutti i Parroci presenti.

1 commento su In udienza da Papa Francesco con Banca Valdichiana

Trasparenze in Tuscany: cinema, fumetti e natura

Cinema, fumettisti live e natura: questi gli elementi principali di Trasparenze in Tuscany, il nuovo festival delle Arti in programma dal 14 al 16 giugno L’arte e la natura si…

Cinema, fumettisti live e natura: questi gli elementi principali di Trasparenze in Tuscany, il nuovo festival delle Arti in programma dal 14 al 16 giugno

L’arte e la natura si incontrano alla prima edizione di Trasparenze in Tuscany, il festival ideato e diretto da Deborah Young, International Film Editor di The Hollywood Reporter. Protagonisti del festival saranno gli ultimi trend del cinema, ma anche la fotografia, la musica e altre espressioni di comunicazione, come il disegno grafico e i fumetti. Un progetto innovativo che coinvolge la Regione Toscana e i suoi paesaggi, tra Firenze, San Casciano dei Bagni e Orbetello, in cui saranno suddivise le attività durante i tre giorni del festival.

“Da tempo sento la necessità di raccogliere i fili diffusi che ormai caratterizzano la cultura moderna ed i miei interessi. Dopo aver lavorato cinque anni a Taormina per dare al festival un’identità precisa di mediterraneità, ho voglia di congiungere l’arte, la cultura e la meravigliosa natura della Toscana come in un quadro rinascimentale, dove si intravedono colline e fiumi dietro misteriose figure umane”.

Tra le pellicole in cartellone, The Congress di Ari Folman, film metà live action e metà animazione, che ha aperto la Quinzaine des Realisateurs a Cannes: nel cast, Robin Wright, Harvey Keitel, Jon Hamm e Paul Giamatti. Spazio anche ad uno dei più grandi fotografi contemporanei, Youssef Nabil, che presenterà il corto di 8 minuti You never left, con Fanny Ardant e Tahar Rahim, metafora di un Egitto perduto in una sorta di parallelo tra l’esilio e la morte.

Nabil sarà anche uno dei protagonisti delle bio-conversazioni di Trasparenze in Tuscany, pensate per creare un’occasione di incontro informale tra pubblico e ospiti, in un ambiente immerso nella natura. Le bio-conversazioni, in programma sabato, saranno ospitate a San Casciano dei Bagni, nei giardini di Fonteverde Tuscan Spa & Resort, partner del festival. Sempre sabato, il festival proporrà due film italiani: Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi, e Fiabeschi torna a casa, opera prima dell’attore Max Mazzotta.

Domenica 16 giugno, sempre a San Casciano dei Bagni, i cartoon artist Marina Comandini, Stefano Babini e Dariush Radpour, saranno protagonisti di una live performance della loro arte mentre dialogano con il pubblico. L’incontro sarà moderato da Emanuele Vietina, vice direttore di Lucca Comics & Games, partner del festival. All’incontro sarà presente anche Ari Folman. Fanno parte del comitato d’onore di Trasparenze in Tuscany personalità del calibro di Stefania Sandrelli, Margaret Mazzantini, Alessandro Benvenuti, Sergio Castellitto, Maria Pia Ruspoli e Giovanni Veronesi.

Nessun commento su Trasparenze in Tuscany: cinema, fumetti e natura

Sabrina Ferilli e Flavio Cattaneo in vacanza alle terme di San Casciano

Sabrina Ferilli e Flavio Cattaneo si trovano in una SPA a San Casciano dei Bagni nelle campagne senesi. La coppia è stata fotografata da “Chi” durante la permanenza nella località toscana…

ferilli-spaSabrina Ferilli e Flavio Cattaneo si trovano in una SPA a San Casciano dei Bagni nelle campagne senesi. La coppia è stata fotografata da “Chi” durante la permanenza nella località toscana per un weekend all’insegna del relax: i due si godono, come spesso accade, il piacere delle piscine termali tanto apprezzate nella zona. La Ferilli, vicina ai 50 anni, mostra sempre un fisico invidiabile.

Sabrina è stata interprete del film di Paolo Sorrentino  “La grande bellezza“, unico film italiano presente a Cannes, con protagonisti insieme all’attrice romana Toni Servillo che nella pellicola interpreta uno scrittore  e giornalista di successo, che da anni, tuttavia, non supera il blocco della pagina bianca, Carlo VerdoneCarlo BuccirossoIaia FortePamela VilloresiGalatea Ranzi e Serena Grandi.

Il film uscirà nelle sale italiane il 23 maggio dopo essere stato già presentato al pubblico durante la Berlinale.

Nessun commento su Sabrina Ferilli e Flavio Cattaneo in vacanza alle terme di San Casciano

Maria Sole Tognazzi sceglie San Casciano per il suo ‘Viaggio sola’

Circa un anno fa  in provincia di Siena sulle colline di San Casciano dei Bagni, la regista Maria Sole Tognazzi girava un film che è attualmente in programmazione nelle sale italiane. Il suo…

Circa un anno fa  in provincia di Siena sulle colline di San Casciano dei Bagni, la regista Maria Sole Tognazzi girava un film che è attualmente in programmazione nelle sale italiane. Il suo ‘Viaggio sola’ è ambientato in alcuni degli hotel più suggestivi del pianeta, location a loro volta protagoniste della pellicola, in cui troviamo Margherita Buy e Stefano Accorsi nel ruolo dei protagonisti della pellicola.

Gli attori, portabandiera internazionali del nostro cinema, saranno gli interpreti di una storia ambientata negli hotel della catena Leading Hotels of the World: saranno sette le lussuose strutture alberghiere in cui Irene, un’ispettrice romana degli standard di qualità, si reca controllare che tutto sia all’altezza. Un lavoro che porterà la donna a vivere suo malgrado un groviglio di relazioni, di occasioni perdute e di possibilità mancate. Una commedia però, divertente e leggera.

Fra le strutture visitate dalla donna romana troviamo anche Fonteverde, un Resort esclusivo nelle campagne di San Casciano dei Bagni facente parte del Gruppo Fonteverde Collection insieme ad altri due resort: Grotta Giusti a Monsummano Terme e Bagni di Pisa a San Giuliano Terme. Maria Sole Tognazzi, a quanto pare cliente delle sue terme e innamorata dei suoi panorami, ha scelto Fonteverde come location toscana del suo lungometraggio.

Il film presente nelle sale dal 24 Aprile ha avuto nella location toscana il maggior numero di scene girate, divise tra la suite, la hall, le esterne in piscina ed in ascensore tutto a pochi passi dai normali clienti. Queste le parole della regista:

Sono sempre stata incuriosita da questo mestiere. La figura dell’ispettore di ristoranti è più nota ma quella degli hotel di lusso è ancora poco conosciuta. Quando, insieme agli sceneggiatori Francesca Marciano e Ivan Cotroneo, abbiamo costruito la storia l’ho trovata geniale. Un’ispettrice che sotto falsa identità arriva negli hotel, mette sottosopra le camere, controlla dopo quanti squilli rispondono al telefono del bar e della reception, se i bicchieri sono perfettamente allineati sui tavoli. Un lavoro estremamente maniacale ma anche tanto utile. Ripeto, non ci si immagina possa esistere un lavoro così.

Qui il trailer ufficiale del film.

Nessun commento su Maria Sole Tognazzi sceglie San Casciano per il suo ‘Viaggio sola’

Type on the field below and hit Enter/Return to search