“Noi vogliamo cambiare anche l’Europa”: la parlamentare europea del Pd Simona Bonafè alla chiusura della Festa dell’Unità a Torrita

Una serata con la parlamentare europea del Partito democratico, Simona Bonafè. Centinaia di persone non si sono volute perdere la serata conclusiva della Festa dell’Unità di Torrita di Siena, domenica 27 luglio, con l’ospite d’onore Bonafè che è stata anche protagonista di un dibattito tra attualità, obiettivi, speranze e sogni per il futuro. Tra attualità italiana e ultime notizie e commenti su quanto avviene in Europa, dove la Bonafè è parlamentare da sessanta giorni. Al suo fianco il sindaco di Torrita di Siena, Giacomo Grazi, il responsabile enti locali del Pd senese, Juri Bettollini. ed il segretario dell’unione comunale del Pd torritese Alessio Pieri.

Il primo cittadino torritese ha ricordato gli obiettivi raggiunti nei suoi primi sessanta giorni da sindaco e quanto intende fare nel prosieguo della legislatura, mentre Bettollini ha sottolineato l’impegno per il cambiamento impostato anche nel territorio senese.

“Il cambiamento in Europa va di pari passo con le riforme che dobbiamo fare in Italia, non come fanno coloro che rimangono immobili oppure difendono le caste”, ha affermato la Bonafè che ha parlato ai presenti delle novità che vuole introdurre in vari ambiti e settori il governo Renzi. La parlamentare ha poi parlato dell’esigenza di un’Europa diversa, “con minore austerità e più investimenti, proprio come ha fatto il presidente Obama negli Stati Uniti d’America per superare un momento non semplice. Un’Europa dove l’Italia non vada a farsi dettare le regole da altri. Siamo un grande Paese”. E parafrasando il pensiero di Oscar Farinetti ribadisce “Noi italiani non siamo neppure l’1% della popolazione mondiale, ma nel mondo c’è un 70% di domanda di Italia. Dobbiamo saper rispondere a questa richiesta. Noi abbiamo sempre detto che avremmo cambiato verso all’Europa ma non siamo credibili se prima non mettiamo l’Italia in condizione di essere più efficiente istituzionalmente e più competitiva economicamente”. Due passaggi, quindi, che sono legati indissolubilmente tra loro: Italia ed Europa insieme. “In Europa si decidono sempre più cose che riguardano il nostro Paese, così come per tutti gli altri Stati dell’Unione”, ha detto ancora la Bonafè.

bonafè graziMolti gli applausi per la parlamentare europea del Pd che alle scorse elezioni europee ha fatto incetta di voti anche nel territorio senese. “E lei non si è dimenticata di questa zona ed è tornata qui appena due mesi dopo le elezioni”, ha commentato Juri Bettollini. La serata si è chiusa con più di una fotografia scattata insieme ai volontari e alle volontarie della Festa, che hanno salutato calorosamente la parlamentare europea; poi un saluto nelle cucine e anche un ballo insieme al primo cittadino, Giacomo Grazi.

Print Friendly, PDF & Email