La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Categoria: Cronaca

Montepulciano, primo bilancio della raccolta rifiuti porta a porta

Dopo soli due mesi dall’inizio del nuovo servizio “Porta a porta” nel Centro Storico di Montepulciano, il primo bilancio è ampiamente positivo. Secondo quanto riferito dai tecnici del Comune e di…

sienambiente-portaaporta450v

Dopo soli due mesi dall’inizio del nuovo servizio “Porta a porta” nel Centro Storico di Montepulciano, il primo bilancio è ampiamente positivo.

Secondo quanto riferito dai tecnici del Comune e di Sienambiente, incaricata del servizio, gli utenti si sono rapidamente adeguati alle nuovo calendario di ritiro dei rifiuti, legato alle diverse tipologie degli stessi, e gli errori sono limitati ad una quota fisiologica.
Il personale addetto al servizio continua nell’opera di sensibilizzazione e di informazione ai privati, ai commercianti ed a tutte le attività interessate.

È sempre possibile ritirare presso la Stazione ecologia di Montepulciano, situata in Via Valardegna, il kit comprendente i sacchetti di diverso colore, i calendari per il conferimento settimanale e le pattumiere per la raccolta dei rifiuti organici.

Analizzando i dati sui primi sessanta giorni dall’inizio dell’attività, i tecnici fanno osservare che si potrebbe ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati. Inoltre aggiungono che, attraverso una maggiore attenzione da parte degli utenti, il servizio potrà sicuramente dare risultati migliori.

A breve avranno inizio i controlli sui cassonetti situati al di fuori del centro storico, attraverso i quali sarà possibile riconoscere privati o attività economiche che potrebbero usufruire del Porta a Porta. Eventuali conferimenti scorretti  saranno segnalati alla Polizia Municipale. Per ora sono stati effettuati accertamenti sugli errati conferimenti dei rifiuti all’interno della cinta muraria e sono stati individuati tre trasgressori ai quali è stata applicata la relativa sanzione. Si tratta di un cifra molto modesta che conferma che, per ora, prosegue la fase di consulenza e controllo per mettere tutti gli utenti nelle condizioni ideali per rispettare tempi e modalità dell’utile servizio.

In presenza di errori, di conferimenti scorretti, del mancato uso dei sacchetti colorati, gli addetti si rivolgono direttamente agli utenti per dare le istruzioni sui comportamenti esatti; superata la fase di avvio, anche in coincidenza con l’inizio della stagione turistica e quindi di massimo affollamento del centro storico,  nell’interesse di tutti, non saranno più ammessi atteggiamenti non adeguati alle possibilità offerte dal servizio.

Nessun commento su Montepulciano, primo bilancio della raccolta rifiuti porta a porta

A Trequanda la nascita di un nuovo circolo ANPI

Nei locali di via Galluzzana a Trequanda, è stata creata una nuova sezione del Circolo Arci/Acli, dedicata all’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Ciò che da tempo era rimasta una voce di corridoio, si…

Nei locali di via Galluzzana a Trequanda, è stata creata una nuova sezione del Circolo Arci/Acli, dedicata all’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Ciò che da tempo era rimasta una voce di corridoio, si è ufficializzata domenica 28 Aprile con una presentazione avvenuta alla presenza del presidente dell’Arci provinciale di Siena Serenella Pallecchi, del vicepresidente dell’Anpi provinciale senese Riccardo Margheriti, del presidente del circolo Arci/Acli di Trequanda Lorenzo Dolente,  del giovane referente del neonato Circolo Anpi Francesco Bronzi, e del vicesindaco del Comune di Trequanda Maurilio Graziani.

L’ANPI è un’associazione fondata dai partecipanti alla resistenza contro l’occupazione nazifascista durante la seconda guerra mondiale. Nata a Roma nel 1944, è stata costituita come ente morale il 5 aprile 1945. Da oltre sessant’anni i circoli ANPI sparsi per il territorio italiano si occupano di valorizzare il ruolo storico svolto dalla lotta partigiana, anche mediante la promozione di ricerche e testimonianze, la difesa dal vilipendio e dal revisionismo storico.

La gestione della nuova sezione ANPI di Trequanda sarà affidata a dei giovani volontari affiancati da coloro che già che da anni collaborano per divulgare le attività svolte dal Circolo Arci/Acli. La nuova sezione dedicata ai Partigiani d’Italia si propone come obbiettivo la riscoperta ed il ricordo di quei valori che stanno alla base della Costituzione Italiana. Durante la serata di inaugurazione ha preso il via anche il tesseramento per i nuovi soci del nuovo circolo Anpi-Arci-Acli di Trequanda.

Nessun commento su A Trequanda la nascita di un nuovo circolo ANPI

Presentato il piano di sviluppo per il Sentiero della Bonifica

Questa mattina, presso la Sala dei Grandi, è stato presentato alla Provincia di Arezzo il Piano delle Vie Verdi. Il piano di sviluppo, illustrato dall’assessore Antonio Perferi, prevede un piano…

Questa mattina, presso la Sala dei Grandi, è stato presentato alla Provincia di Arezzo il Piano delle Vie Verdi. Il piano di sviluppo, illustrato dall’assessore Antonio Perferi, prevede un piano di sviluppo di importanti segmenti della rete degli itinerari ciclopedonali. Tra i settori di intervento è previsto anche il Sentiero della Bonifica, che interessa sia la Valdichiana aretina che quella senese. Il Piano delle Vie Verdi prevede una connessione tra la Stazione di Arezzo e la Chiusa dei Monaci, per dare continuità al Sentiero della Bonifica e incentivare la mobilità alternativa. Queste le dichiarazioni dell’assessore provinciale Perferi:

Il Piano delle Vie Verdi è un modo di guardare il territorio con nuovi occhi. Progettare sentieri ciclopedonali, ippovie, percorsi escursionistici, recuperando antichi tracciati o aree normalmente dedicate ad altro uso come gli argini dei fiumi, vuol dire valorizzare e mantenere in buono stato l’ambiente, e quindi non consumare il territorio

Il Sentiero della Bonifica unisce Arezzo a Chiusi, nel centro della civiltà etrusca e nel segno delle acque in un territorio disegnato dalle forze della natura e dalle mani dell’uomo. È un percorso di circa 62 chilometri attrezzato e protetto per chi ama viaggiare a piedi o in bicicletta, attraverso i luoghi della storica opera di bonifica che ha trasformato la Valdichiana in un importante centro agricolo. Il Sentiero della Bonifica percorre l’antica strada utilizzata per la manutenzione del canale e delle chiuse, costituendo un tracciato naturale privo di dislivelli e particolarmente adatto a un turismo sportivo familiare.

Nessun commento su Presentato il piano di sviluppo per il Sentiero della Bonifica

Riaperta la SP30 “Della Chiana” tra Chianciano e Montallese

È stata finalmente riaperta al transito dei veicoli la Strada Provinciale SP30 Della Chiana, importante collegamento tra la città di Chianciano Terme ed il bivio di Montallese, nel territorio del…

È stata finalmente riaperta al transito dei veicoli la Strada Provinciale SP30 Della Chiana, importante collegamento tra la città di Chianciano Terme ed il bivio di Montallese, nel territorio del comune di Chiusi.

Erano trascorse ormai diverse settimane, per esattezza a partire dallo scorso 4 aprile, da quando ne era stata decretata la chiusura con una ordinanza da parte degli uffici della Provincia di Siena: atto rivelatosi necessario in seguito all’aggravamento degli episodi franosi dovuti a forti e persistenti piogge che hanno particolarmente battuto questa area, e come conseguenza tale concentrazione ha portato a pregiudicare le normali condizioni di sicurezza per gli utenti della strada.

Le frane si erano localizzate in diversi punti dell’itinerario stradale della SP30, ma la maggiore concentrazione dei fenomeni di cedimento è stata riscontrata nel tratto chilometrico tra il km 4+400 km e il km 4+480: in seguito a sopralluoghi dei tecnici provinciali erano stati pertanto individuati percorsi alternativi per il traffico privato e per il trasporto pubblico locale, con conseguenze di inevitabili disagi in particolare per studenti e lavoratori.

Gli interventi programmati hanno permesso quindi di dare una celere risposta a un prossimo ripristino dello stato originale del percorso viario della SP30, dando massima priorità alla riapertura della circolazione; pertanto gli attuali disagi sono circoscritti a cantieri mobili e temporanei.

Nessun commento su Riaperta la SP30 “Della Chiana” tra Chianciano e Montallese

Montepulciano, presentato il nuovo Magistrato delle Contrade.

Viene rinnovato ampiamente il Magistrato delle Contrade di Montepulciano.L’organo che sovrintende all’organizzazione del Bravìo delle Botti e delle altre attività collettive delle contrade di Montepulciano, si presenta largamente rinnovato grazie all’inserimento di nuove…

Viene rinnovato ampiamente il Magistrato delle Contrade di Montepulciano.L’organo che sovrintende all’organizzazione del Bravìo delle Botti e delle altre attività collettive delle contrade di Montepulciano, si presenta largamente rinnovato grazie all’inserimento di nuove figure che vanno ad affiancarsi ad altre di consolidata esperienza.

fracassi-bazzoni-rossi-biagianti-contradeIl nuovo Reggitore, è Stefano Bazzoni. Già vicario durante le reggitoria di Giorgio Massoni, è stato eletto dal Consiglio di indirizzo che raggruppa gli otto Rettori ed i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale in seguito alla scadenza del mandato di Paolo Abram.

Dello staff di vertice del Magistrato fanno parte anche Alessandro Fracassi, a sua volta ex-Reggitore, che assume la responsabilità dell’organizzazione generale del Bravìo delle Botti con delega alla logistica ed alla sicurezza della manifestazione, e il Reggitore e la Cerimoniera uscenti, Paolo Abram e Cinzia Cinelli, a cui sono affidati l’organizzazione degli spettacoli per il proclama del Gonfaloniere e per il Corteo dei Ceri.

Si presenta invece del tutto rinnovato il Consiglio di gestione, l’organo esecutivo del Magistrato, irrobustito dall’arrivo dalle contrade di un gruppo di giovani elementi che provengono però da una lunga militanza sotto i rispettivi colori.
I nuovi vicari del Reggitore sono quindi Giulio Pavolucci (Gracciano) e Giacomo Volpi (Le Coste), il Camerlengo è Marco Torelli (Talosa), tre sono le cerimoniere e cioè Jessica Angiolini (Le Coste), Chiara Innocentini (Voltaia) e Francesca Mozzini (Poggiolo) mentre il Notaio è Francesco Gusmano (Cagnano).
Dello staff di vertice entrano a far parte Andrea Ciolfi (Gracciano), in qualità di responsabile degli spingitori, Stefano Mazzetti (Poggiolo), che curerà i rapporti con il Gruppo Sbandieratori e Tamburini, e Aebano Accetturo (Collazzi).

L’obiettivo che si sono posti il Comune e le Contrade è dunque far crescere nuove figure che possano garantire, su un arco di tempo ampio, il ricambio generazionale. Ma intanto questi innesti permettono di rinsaldare il legame tra le Contrade e il Magistrato.

m.b.

Nessun commento su Montepulciano, presentato il nuovo Magistrato delle Contrade.

Picchiava i familiari, arrestato 45enne ad Acquaviva

Alle ore 23 circa del 3 maggio, in Acquaviva di Montepulciano, i Carabinieri della locale Stazione , in collaborazione con il gruppo Radiomobile di Montepulciano, hanno arrestato in flagranza di…

Alle ore 23 circa del 3 maggio, in Acquaviva di Montepulciano, i Carabinieri della locale Stazione , in collaborazione con il gruppo Radiomobile di Montepulciano, hanno arrestato in flagranza di reato un quarantacinquenne, disoccupato, per maltrattamenti nei confronti della moglie.

Proprio la donna, vittima dell’ennesima angheria perpetrata da parte del marito, già da alcuni anni costretta a subire urla, minacce e schiaffi da parte dell’uomo, ha contattato la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Montepulciano delineando la situazione che per l’ennesima volta si è venuta a creare con il coniuge.

A segnalazione ricevuta, i Carabinieri del Radiomobile di Montepulciano sono prontamente intervenuti sul luogo e, verificati i fatti, hanno cercato di riportare la calma tra i due. Successivamente la signora è stata invitata presso la locale stazione carabinieri di Acquaviva ove, innanzi ai militari ha formalmente sporto querela nei confronti del marito, delineando il comportamento violento e prepotente dell’uomo, frequentemente ebbro, che perpetrava nei sui confronti e quelli dei figli minorenni.

Verificati dettagliatamente i fatti narrati, i Carabinieri di Acquaviva hanno arrestato lo straniero il quale, dopo le formalità di rito, è strato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa di giudizio direttissimo previsto per la mattinata del 4 maggio innanzi al Tribunale di Montepulciano.

Nessun commento su Picchiava i familiari, arrestato 45enne ad Acquaviva

Torrita: approvato il bilancio consuntivo per l’anno 2012

Approvato il bilancio consuntivo per l’anno 2012 del Comune di Torrita Il documento è stato discusso nella seduta del 30 aprile. All’ordine del giorno l’ingresso dei consiglieri Marco Marchetti (Lista Pdl)…

Approvato il bilancio consuntivo per l’anno 2012 del Comune di Torrita

Il documento è stato discusso nella seduta del 30 aprile. All’ordine del giorno l’ingresso dei consiglieri Marco Marchetti (Lista Pdl) in sostituzione di Stefano Buracchi e Ottorino Pellegrini (Rifondazione comunisti italiani) in sostituzione di Angelo Sanchini

Torrita di Siena chiude il bilancio 2012 con un avanzo di 219mila euro. È quanto emerso nel corso del Consiglio comunale di martedì 30 aprile che ha approvato il documento con i voti favorevoli della Lista Centrosinistra per Torrita, i voti contrari dei gruppi di opposizione e l’astensione della Lega Nord.

«Il bilancio 2012 chiuso in attivo dimostra come anche in un periodo di crisi generalizzata con riduzione dei fondi dal Governo centrale siamo riusciti a mantenere i conti del Comune su una strada sicura seppur sempre legati ai vincoli del Patto di Stabilità – ha detto l’assessore al bilancio del Comune di Torrita di Siena Mauro Chechi –. Un documento che rappresenta la continuità con quanto messo in atto negli anni precedenti e dimostra la grande attenzione nella gestione delle entrate e delle uscite che ci ha consentito di mantenere inalterata la qualità dei servizi ai cittadini. Il 93% delle nostre entrate è legato alle tasse locali e in quest’ottica va il rafforzamento delle misure di lotta all’evasione fiscale in nome della giustizia sociale. Prudenza e rigore ci hanno permesso di ottenere questi risultati e di essere cautamente ottimisti e tranquilli per il futuro della nostra comunità».

Tra gli altri punti all’ordine del giorno l’adesione al protocollo d’intesa tra la Provincia di Siena e i 36 Comuni del territorio per l’applicazione delle misure e delle azioni previste dal Nuovo Piano Energetico 2010-2020 e l’ingesso in Consiglio comunale di Marco Marchetti (Lista Pdl) in sostituzione di Stefano Buracchi e Ottorino Pellegrini (Lista Rifondazione comunisti italiani) in sostituzione di Angelo Sanchini.

Nessun commento su Torrita: approvato il bilancio consuntivo per l’anno 2012

Type on the field below and hit Enter/Return to search