Riceviamo e pubblichiamo la nota di Fabrizio Renzini in merito al controverso Rave Party che si è svolto nei giorni di Pasqua nei pressi di Sinalunga, in risposta al comunicato di Casaggì Valdichiana del 25 aprile

Mi chiamo Fabrizio Renzini e sono Segretario del Circolo PD di Lucignano, tesserato ANPI e socio di alcune associazioni locali.
Mosso dalla curiosità e dalla necessità di comprensione dei fenomeni moderni, ho visitato il Rave Party organizzato in località Scrofiano nel fine settimana di Pasqua. Dopo la fine dell’evento, Martedì 22 Aprile, sono tornato sul luogo della festa per controllare l’operato degli organizzatori documentando fotograficamente l’area. Il luogo era stato già in parte ripulito e la situazione era sicuramente migliore di quanto mi aspettassi dal sopralluogo della sera precedente.

Il giorno della Liberazione ho notato sul profilo di Casaggi Valdichiana un comunicato sulla “bonifica” dell’area del Rave Party dove i militanti di questa associazione si sono, sostanzialmente, appropriati del lavoro di pulizia effettuato dagli organizzatori della festa.

Da sedicenti fascisti, i militanti di Casaggi hanno tentato di inquinare la verità dei fatti nello stesso identico modo in cui tentano di inquinare la verità della Liberazione inneggiando ai caduti di Salò, mescolando ad arte bugie e verità per risultare loro salvatori della Patria, quando così non è.

Avrebbero potuto scrivere la verità nel loro comunicato, ovvero che la zona era già stata parzialmente ripulita e che loro hanno contribuito a ripulire un’area verde, invece hanno scelto di strumentalizzare e distorcere la verità per meri fini propagandistici ed elettorali.

Dato che alcuni dei militanti presenti nelle foto sono candidati in alcune liste locali per le prossime elezioni comunali, ho sentito come mio preciso dovere morale avvertire il popolo di quanto queste persone siano consapevolmente capaci di distorcere la verità, qualità inaccettabile per chi come me fa politica per passione ed in maniera etica.

Allego alla presente i file delle foto scattate dal mio cellulare in data Martedì 22 Aprile 2014. I lettori non potranno vedere l’origine del file ma i cronisti che riceveranno questo articolo si.

Print Friendly, PDF & Email