Dal 24 maggio gli abitanti del comune di Montepulciano (esclusi i residenti nel centro storico del capoluogo) potranno smaltire i propri rifiuti tessili sapendo che non andranno ad ingrossare le discariche e che una parte del valore economico dei rifiuti tessili tornerà alla collettività sotto forma di contributo per il sociale.

È il risultato dell’accordo raggiunto dall’Amministrazione Comunale con l’azienda Ecotessile di Chiusi, specializzata nel servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti tessili. Il progetto è già partito nei giorni scorsi, attraverso la distribuzione di sacchetti di colore bianco e di una nota informativa destinata a tutte le famiglie; nei contenitori sarà possibile inserire tutti i rifiuti tessili e i rifuti assimilati (capi di abbigliamento, anche intimo; scarpe e coperte; tendaggi, lenzuola e tappeti; sciarpe, guanti e cappelli; cinture, occhiali e portafogli; tute da sci e divise da calcio; giocattoli di ogni dimensione; tovaglie, strofinacci, stracci; borse e valigie).

Il personale della Ecotessile effettuerà il ritiro direttamente all’ingresso delle abitazioni, dalle ore 9.00, con cadenza bi-settimanale, il secondo e quarto venerdì del mese; il primo appuntamento con il ritiro porta a porta dei rifiuti tessili è fissato per il 24 maggio. Il materiale raccolto sarà destinato al riciclo ed il 10% del valore economico che ne deriverà all’azienda Ecotessile sarà versato al Fondo di Solidarietà del Comune di Montepulciano per la realizzazione di interventi sociali sul territorio.

Il servizio viene fornito a costo zero all’Ente Locale e rappresenta anche un’ulteriore e più puntuale risposta alla necessità di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti tessili che spesso si accumulano nelle abitazioni per poi finire tra quelli indifferenziati, ovvero i più dannosi per l’equilibrio ecologico.

“L’impegno con cui il Comune affronta il problema dei rifiuti, trovando anche partnership “intelligenti” come questa con Ecotessile – dichiara Alessandro Angiolini, Assessore all’Ambiente – dimostra quanto sia sentita la problematica nel suo complesso. Ogni giorno ingaggiamo una sorta di lotta con i rifiuti per salvaguardare il nostro ambiente e più l’impegno è collettivo più può dare buoni risultati”.

“A due mesi dall’avvio del nuovo servizio di raccolta rifiuti Porta a Porta nel centro storico e grazie ad altre iniziative assunte in tutto il Comune – aggiunge il Sindaco Andrea Rossi – la percentuale mensile di raccolta differenziata, secondo i dati forniti da Sienambiente ha superato il 50%. Questo risultato è di tutti i cittadini di Montepulciano”.

Print Friendly, PDF & Email