Progetto di fusione per unione Bancasciano-Bcc Montepulciano: incontro positivo con le istituzioni e le associazioni di Asciano

Dopo l’accordo sottoscritto con i sindacati aziendali e territoriali, proseguono gli incontri nel territorio per il progetto di fusione tra due importanti banche: Bancasciano e Bcc Montepulciano.

Nella sede di Bancasciano i vertici aziendali hanno incontrato le istituzioni e le maggiori associazioni del territorio di Asciano, illustrando le modalità e le prospettive del progetto di fusione con la Bcc di Montepulciano, che sarà sottoposto alla votazione dell’assemblea dei soci domenica 23 novembre.

Nell’incontro è stata registrata l’unanime considerazione che la fusione per unione tra Bancasciano e Bcc di Montepulciano rappresenta una vera opportunità di crescita per il territorio, in quanto consentirà di trovare le giuste risposte al difficile contesto economico. La nuova banca permetterà economie di scala sui costi e la possibilità di aumentare i servizi, incrementando l’attenzione nei confronti delle famiglie e delle imprese del territorio.

Nei giorni scorsi è stato sottoscritto l’accordo sindacale di fusione tra i vertici aziendali delle due banche e i rappresentanti aziendali e territoriali delle organizzazioni sindacali Fabi, Fiba-Cisl, Sincra-Ugl Credito, Fisac-Cgil, che prevede il mantenimento degli attuali livelli occupazionali, cui si aggiungerà la stabilizzazione dei contratti di apprendistato già esistenti.

Print Friendly, PDF & Email