Qualche giorno fa, un cittadino marocchino è stato sorpreso in flagranza di reato con l’intento di rubare materiali metallici. A fermarlo è stato il personale del Comando Stazione Forestale di Montepulciano nell’ambito di un normale servizio d’istituto. L’extracomunitario, incensurato e con regolare permesso di soggiorno, aveva l’intento di rubare materiali metallici all’interno di un capannone sito nella frazione di Acquaviva di Montepulciano.

Al momento dell’intervento il soggetto che si era introdotto all’interno di un’area privata, stava trafugando materiali ferrosi, in parte già caricati all’interno di un furgoncino per un quantitativo stimato pari a circa due quintali. Il personale del Comando Stazione di Montepulciano ha provveduto subito a trarre in arresto il cittadino extracomunitario.
Nel corso della successiva perquisizione personale e dell’automezzo sono stati rinvenuti vari attrezzi da scasso e due coltelli, oggetti che sono stati sottoposti a sequestro probatorio, unitamente al furgoncino contenente la refurtiva.

Il cittadino marocchino dovrà rispondere di fronte all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato e detenzione di oggetti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email