Continua il dibattito a distanza e la polemica interna alla lista “Montepulciano, Cambiare si può! Valerio Coltellini sindaco”, che ha partecipato alle elezioni amministrative 2014 per il comune di Montepulciano.

Dopo il risultato delle elezioni, che hanno visto la lista conquistare un solo seggio in consiglio comunale, quello destinato al candidato sindaco Valerio Coltellini, la lista “Montepulciano, Cambiare si può!” ha costituito un gruppo unico in consiglio con la lista civica di centrodestra “Insieme per Montepulciano”, che ha invece eletto Giorgio Masina.

A seguito di questa decisione, un fronte interno dei candidati in lista con Valerio Coltellini ha chiesto le dimissioni del suo candidato, come illustrato nel comunicato stampa apparso ieri sulla nostra testata.

La replica di Valerio Coltellini non si è fatta attendere: nel corso della giornata ha diffuso tramite un’altra testata online il seguente commento:

“Non ci penso proprio a dare le dimissioni perché il mio obiettivo che è quello degli elettori – ha detto – è quello di unificare il centrodestra e non di frazionarlo. L’elettorato mi ha chiesto di andare avanti per il bene dei cittadini e di Montepulciano realizzando il più possibile l’unità del centrodestra e non continuando a dividerlo: e io – ha concluso – sono per unificarlo e non per frazionarlo ulteriormente. Per questo vado avanti e non mi dimetto”.

Il fronte interno della sua lista, però, continua a chiedere le dimissioni, per mezzo di un nuovo comunicato di Moira Ciuffetti, che riportiamo integralmente:

Successivamente a quanto dichiarato da Coltellini in risposta al nostro comunicato stampa, non possiamo che ribadire il nostro dissenso all’atto compiuto dallo stesso, tanto più dopo le motivazioni addotte a sostegno della sua scelta, che ci appaiono fatue ed inconsistenti tendenti solo a coprire la realtà dei fatti che dimostra come la scelta sia stata solo dettata da scelte personalistiche fatte solo per ottenere qualche “poltroncina” e nulla più.

Perché se fosse stato vero il suo intento di riunire il centrodestra per il bene della cittadinanza non capiamo perché questa scelta si sia orientata verso la lista Masina e non abbia ricompreso anche quella di Chiezzi, solo così infatti si sarebbe raggiunto l’intento di riunificare quest’area politica e l’opposizione, mentre avendo operato scelte diverse non solo non ha raggiunto lo scopo ma bensì ha scavato un solco ancora più profondo andando a lacerare, addirittura, i propri sostenitori e candidati anche attraverso i quali ha avuto l’opportunità di conquistare il seggio in Consiglio Comunale che oggi ha consegnato alla lista Masina tradendo così sia lo spirito che ha animato la Lista Montepulciano Cambiare si Può ma soprattutto tutte quelle persone che attraverso i loro voti hanno creduto in Lui.

Oggi noi non vogliamo commettere gli stessi suoi errori e proprio per il profondo rispetto che nutriamo verso coloro i quali ci hanno dato fiducia che diciamo no a questa giravolta e con forza e fermezza, ma anche per l’ultima volta, ribadiamo che Coltellini debba dimettersi.

Da oggi in poi non agiremo più con i comunicati ma con un’opposizione strenua e costante tra la gente nei confronti di questi sistemi dal sapore di un consociativismo ormai logoro, obsoleto e aborrito dalla gente.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close