Nei pressi della stazione ferroviaria di Chiusi, la polizia, durante un servizio di controllo, ha fermato uno straniero di 54 anni che aveva con se cinque borsoni pieni di refurtiva.

Gli agenti della squadra volante del commissario di pubblica sicurezza di Chiusi, insospettiti dal numero bagaglio, hanno deciso di procedere al controllo e hanno identificato lo straniero. Dopo avergli chiesto i documenti e aver dato un’occhiata sommaria alle borse, che contenevano numerosi capi di biancheria e alimenti di marca nota, gli agenti lo hanno accompagnato in ufficio per approfondire gli accertamenti e verificare se avesse con sé oggetti atti allo scasso. Grande è stato lo stupore dei poliziotti quando, all’interno del commissariato, hanno svuotato le borse scoprendo un vero e proprio bazar che lo straniero, si è poi accertato, stava cercando di portare in patria.

Molti oggetti erano stati rubati in un noto ristorante della zona.

Print Friendly, PDF & Email