Offrire facilità di interconnessioni alle imprese grazie ad una area completa e funzionale. In estrema sintesi potrebbe essere descritta così la volontà politica dell’amministrazione comunale di Chiusi e del primo cittadino Stefano Scaramelli, concretizzata con il completamento dei lavori nell’area del nuovo centro logistico. Oggi la struttura e l’area circostante sono pienamente operativi e quindi utilizzabili e sfruttabili dalle imprese che abbiano volontà di investire in primis nel territorio comunale di Chiusi, ma soprattutto in una zona che può offrire indubbi vantaggi in particolare dal punto di vista logistico la zona è infatti collocata nel punto di accesso della bretella che collega il Paip delle Biffe con Po’ Bandino e quindi l’Umbria. Il progetto di un centro logistico a Chiusi con ambizioni di importanza almeno per il centro Italia, ma non solo è di fatto un progetto discusso ormai da almeno 15/20 anni ed è anche per questo che il taglio del nastro, avvenuto di recente, è stato fatto con soddisfazione.

“C’è sempre soddisfazione quando una amministrazione pubblica riesce ad arrivare al taglio del nastro – ha dichiarato il primo cittadino di Chiusi Stefano Scaramelli – ma in questo caso la soddisfazione è stata ancora più forte perché questo progetto da troppo tempo aspettava di vedere la luce. La cerimonia, molto sobria che ha portato al taglio del nastro, conferma la nostra volontà di una politica diversa, una politica che rispetta gli impegni presi con i cittadini ed infatti adesso come promesso in campagna elettorale lo scalo merci è realtà almeno per quanto riguarda gli scambi gomma/gomma. Certo la struttura è all’inizio e c’è lavoro da fare, ma questo è compito delle imprese, la parte pubblica deve mettere il privato nelle condizioni di lavorare facilmente sia nelle strutture che nella burocrazia e questo è stato fatto.”

L’amministrazione comunale, dunque, può dire di aver fatto tutto quello che era di sua competenza e quindi adesso la palla passa alle imprese che hanno tutte infrastrutture per iniziare un business. Tra i vantaggi che offre il centro logistico di Chiusi il più importante forse è legato alla facilità dei collegamenti, la zona è vicina sia all’autostrada che alla regione Umbria, tanto che già adesso sono possibili facili scambi gomma/gomma. L’intera area è però anche vicina alla stazione ferroviaria ed infatti l’obiettivo sarebbe riuscire a portare gli scambi commerciali anche a livello gomma/rotaia. In attesa di questo la capacità attrattiva dell’area verso e per le imprese non ha tardato a manifestarsi, due aziende già operano all’interno dello scalo merci a conferma che solo con iniziative spesso controtendenza è possibile dare una risposta alla crisi.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close