Una festa dove l’allegria ha fatto da padrona, la spensieratezza e soprattutto la voglia di stare insieme, sono questi i toni giusti per descrivere l’iniziativa organizzata al cinema Eden dall’Auser di Chiusi Scalo. Canti, balli ed anche un bel rinfresco non sono mancati, il vero spirito della festa è stato dato dalla voglia di passare qualche ora di tranquillità e di gioia tutti insieme.

Sul palco del cinema grazie alla musica e alla voce di cantanti veterani e di giovani talenti canori chiusini sono stati ripercorsi gli ultimi cinquanta anni di musica italiana e non solo; ad alternare le esibizioni musicali alcune poesie e brani letti anche da alcuni ragazzi neomaggiorenni di Chiusi (gli stessi che qualche mese fa hanno ricevuto in regalo la Costituzione Italiana) che hanno spiegato a modo loro la propria visione del mondo e la condizione di giovane al giorno d’oggi. Le oltre 200 persone che hanno riempito la sala del cinema Eden, dunque non si sono certo annoiate, ma senza dubbio l’evento più commovente e più sentito è stato il buon compleanno dato da tutto l’Auser e dal sindaco Stefano Scaramelli alla signora Gina Feri per i suoi 103 anni e alla signora Rinaldini Anita (se pur non presente) per i suoi 100 anni.

“Sono contento – dichiara il sindaco di Chiusi Stefano Scaramelli – di essere stato invitato alla festa organizzata dall’Auser di Chiusi Scalo e sono stato anche molto emozionato nel consegnare un piccolo regalo alla signora Feri. Guardandola negli occhi ho visto una donna tenera e forte allo stesso tempo, estremamente lucida e capace, ne sono certo, di incantare nel racconto delle tante storie vissute in oltre un secolo di vita. Incontrare persone come la signora Feri o la signora Rinaldini cambiano sempre la giornata in meglio perché è sconvolgente vedere la forza con la quale nonostante tutto continuano ad affrontare giorno per giorno le difficoltà della vita, la stessa forza dovrebbe essere presa ad esempio dai nostri giovani che con le proprie scelte possono cambiare il futuro che gli spalanca di fronte. Per questo sono stato contento dell’intervento dei ragazzi neo maggiorenni perché hanno confermato l’attaccamento alla propria Città e a valori importanti; a tutto l’Auser vanno quindi i complimenti per aver organizzato una bel pomeriggio e alla signore Feri e Rinaldini non posso che andare, da parte mia e di tutta l’amministrazione, ovviamente i più cari e migliori auguri di buon compleanno.”

Alla festa organizzata dall’Auser oltre ai tanti iscritti con al seguito i propri nipoti era presente anche l’assessore al bilancio e finanze Juri Bettollini. L’Auser di Chiusi si conferma quindi una realtà dinamica ed attenta alle esigenze della collettività, non a caso dopo la festa sono subito iniziati i preparativi per avviare il nuovo corso di insegnamento della lingua italiana rivolto ai cittadini stranieri, un corso gratuito e che già lo scorso anno ha dimostrato di essere molto apprezzato ed utile.

Print Friendly, PDF & Email