Il Comune di Chiusi ha siglato una convenzione con l’Aisisu, l’Associazione Italiana Sociologia Investigativa e Sicurezza Urbana, e ha nominato un consigliere per la sicurezza il sindacalista della Polizia di Stato Massimo Montebove. La firma è avvenuta stamani nel palazzo comunale alla presenza del sindaco Stefano Scaramelli, del presidente di Aisisu Vincenzo Naselli, della vice presidente Alessandra Venturini, del comandante della polizia municipale, Fabrizio Giannini, del vice questore Valter Allegria (dirigente del commissariato di pubblica sicurezza) e del brigadiere Alessio Baldi in rappresentanza dell’arma dei carabinieri.

“Questa convenzione – dichiara il sindaco Stefano Scaramelli – vuole mettere intorno ad un tavolo tutte quelle competenze: Comune, associazione Aisisu, forze dell’ordine e Comando della Polizia Municipale, per difendere la propria libertà e la propria tranquillità contro una situazione di difficoltà legata alla crescita purtroppo di reati legati al disagio sociale. Da parte mia –continua il sindaco – ho avuto modo di fare un’ordinanza, di attivare le forze dell’ordine e credo che adesso sia importante affidare ad una associazione il compito di divulgare nella nostra città la cultura della sicurezza. Il Comune scende in campo in prima fila per far diventare, con un gruppo di giovani, con l’ausilio di Massimo Montebove, in considerazione del suo ruolo di sindacalista ed esperto nazionale di polizia e naturalmente di tutte le forze dell’ordine, Chiusi un modello di riferimento per la sicurezza del nostro territorio.”

La convenzione prevede l’impegno in prima persona dell’associazione Aisisu per attività di tipo formativo nei confronti della popolazione e soprattutto degli anziani, prime vittime delle truffe; il coinvolgimento delle attività commerciali nella sensibilizzazione della sicurezza urbana anche in un’ottica di prevenzione delle rapine; l’organizzazione di presidi sociali di quartiere, a partire dalle frazioni, utilizzando anche la vasta rete associazionistica presente nel territorio chiusino; la gestione e l’attività di interesse pubblico sempre in tema di sicurezza partecipata; la divulgazione a mezzo social network e internet delle notizie e degli eventi riguardanti la sicurezza urbana, oltre alla sensibilizzazione e all’informazione dei cittadini; l’attività a supporto delle ordinanze che il sindaco dovesse emettere in materia di sicurezza urbana. A questo proposito, nei prossimi giorni, è prevista l’emanazione di una prima ordinanza che recepirà le indicazioni emerse nell’ambito della convenzione.

“Dobbiamo lavorare tutti insieme – ha detto il comandante della polizia municipale, Fabrizio Giannini – perché ognuno può fornire un contributo importante per migliorare la sicurezza urbana.  La collaborazione dei cittadini e del mondo delle associazioni per noi che siamo impegnati sul campo tutti i giorni è fondamentale per offrire ai cittadini un servizio migliorare e garantire quella sicurezza che oggi va considerata come bene primario e irrinunciabile”.

“Ringrazio il sindaco Scaramelli – ha affermato il neo consigliere per la sicurezza, Massimo Montebove – per questa opportunità e volentieri metto a disposizione della cittadina dove sono cresciuto le esperienze e le idee che nascono dalla mia professione. In un momento in cui, a livello nazionale, le forze di polizia soffrono di problemi legati alla carenza di risorse, mezzi e organici, credo che un impegno dal basso e dai territori sia fondamentale per garantire sicurezza reale alla gente”.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close