“A pochi giorni dall’assemblea dei soci che si esprimerà sulla fusione per unione di Bancasciano e Bcc Montepulciano, è doveroso da parte mia ripercorrere alcuni passaggi fondamentali, anche alla luce dei due incontri di Asciano e Arbia. I vantaggi che potranno derivare da questa operazione sono chiari: le economie di scala che consentiranno risparmi sostanziosi nella gestione quotidiana, l’opportunità per la nuova banca di occuparsi di due territori vicini ma complementari, la possibilità di seguire con ancora maggior attenzione famiglie e imprese. E non è secondario che in un contesto economico difficile, sia in generale sia in particolare per il comparto bancario, saranno garantiti tutti gli attuali posti di lavoro procedendo inoltre alla stabilizzazione dei contratti di apprendistato. Asciano avrà la sede legale, un forte presidio organizzativo, la garanzia del mantenimento di tutti gli impegni già presi per il sostegno al territorio. La componente ascianese avrà anche la maggioranza nel consiglio di amministrazione.

Le linee fondamentali del progetto sono state tempestivamente comunicate ai soci nella fase iniziale della trattativa, illustrandone i contenuti nelle pre assemblee di bilancio a maggio, nelle quali si era già sviluppato un ampio dibattito. Poi è stato necessario attendere che si completassero tutti i passaggi burocratici, prima di poter procedere alla convocazione dell’assemblea straordinaria e tornare a parlare negli incontri pubblici con i soci, in un’ottica di confronto aperto e trasparente.

Tutto il mondo del credito cooperativo è sottoposto a spinte di aggregazione. Noi avevamo sul tavolo due opzioni con istituti di credito più grandi del nostro, abbiamo invece individuato una soluzione di sostanziale parità che ci ha consentito di valutare una strategia di fusione equilibrata. Il risultato sarà il passaggio da una fase di relativa debolezza a una di forza: la nuova banca sarà una delle Bcc più grandi della Toscana, a tutto vantaggio dell’operatività nei confronti dei propri clienti e dei propri soci.

Paolo Lorenzoni, presidente Bancasciano”

Comunicato stampa di Ufficio Stampa Bancasciano del 17 novembre 2014.
Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close