Alle ore 23 circa del 3 maggio, in Acquaviva di Montepulciano, i Carabinieri della locale Stazione , in collaborazione con il gruppo Radiomobile di Montepulciano, hanno arrestato in flagranza di reato un quarantacinquenne, disoccupato, per maltrattamenti nei confronti della moglie.

Proprio la donna, vittima dell’ennesima angheria perpetrata da parte del marito, già da alcuni anni costretta a subire urla, minacce e schiaffi da parte dell’uomo, ha contattato la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Montepulciano delineando la situazione che per l’ennesima volta si è venuta a creare con il coniuge.

A segnalazione ricevuta, i Carabinieri del Radiomobile di Montepulciano sono prontamente intervenuti sul luogo e, verificati i fatti, hanno cercato di riportare la calma tra i due. Successivamente la signora è stata invitata presso la locale stazione carabinieri di Acquaviva ove, innanzi ai militari ha formalmente sporto querela nei confronti del marito, delineando il comportamento violento e prepotente dell’uomo, frequentemente ebbro, che perpetrava nei sui confronti e quelli dei figli minorenni.

Verificati dettagliatamente i fatti narrati, i Carabinieri di Acquaviva hanno arrestato lo straniero il quale, dopo le formalità di rito, è strato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa di giudizio direttissimo previsto per la mattinata del 4 maggio innanzi al Tribunale di Montepulciano.

Print Friendly, PDF & Email