Tutto pronto per la gara del 40° anno del Bravìo delle Botti di Montepulciano di domenica 31 agosto. Piazza Grande è pronta ad accogliere la vittoria di una delle otto contrade

Una notte magica, quella di giovedì 28 agosto 2014, quando Montepulciano ha accolto e fatto da sfondo al suggestivo Corteo dei Ceri. Per i vicoli e i corsi illuminati solo dalla luce dei ceri e delle padellette, un trionfo di figure poetiche, movimenti e coreografie spirituali che hanno affascinato tutta la città poliziana. Piazza Grande, in religioso silenzio, ha seguito con attenzione tutto lo spettacolo che i Tamburini e gli Sbandieratori hanno regalato al proprio pubblico; quella silenziosa enfasi che contraddistingue il Bravìo dal resto degli eventi e delle rievocazioni del territorio, una scissione netta tra momenti contemplativi, momenti agonistici e momenti di festa.

10464235_628207570627508_3807711158452073914_nLa piazza principale di Montepulciano si è trasformata in una meravigliosa cartolina che ha accolto il suono dei diciassette tamburi, l’eleganza di ventiquattro bandiere, l’imponenza del corte storico, composto da circa duecento figuranti e la sinuosità e l’agilità di due compagnie di ballo: la Compagnia Il Posto Danza Verticale e Marco Castelli Small Ensemble, produzione Il Posto – Forte Marghera e le allieve della scuola di danza Art Studio Ballet.

Le ballerine della Compagnia di Danza Verticale hanno fatto tenere la testa all’insù al numeroso pubblico presente per ammirare la loro destrezza e bravura nel praticare la danza verticale, una danza di contatto con il muro e l’architettura dell’aria, nella quale il movimento delle danzatrici conferisce ai luoghi una dimensione diversa mettendo in comunicazione ogni singolo spazio dell’architettura. Alle 24:00 circa il suggestivo spettacolo pirotecnico, che ha visto ancora protagonista la facciata del Comune di Montepulciano.

Alla cerimonia erano presenti diverse figure istituzionali tra cui, il Vescovo Stefano Manetti, il Sindaco di Siena Bruno Valentini, Assessore alla Cultura della Provincia di Siena Marco Saletti, il Sindaco di Pienza Fabrizio Fè, il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli, il Consigliere Comunale di Chiusi Pamela Fatighenti, il Consigliere Comunale di Siena Gianni Porcellotti, il Presidente della BCC Montepulciano Eros Nappini, il Direttore Generale della BCC Beniamino Barbi.

La cerimonia del Corteo dei Ceri del giovedì è l’ultimo degli appuntamenti istituzionali che precedono la corsa di domenica 31 agosto; il ricco programma di domenica avrà inizio la mattina alle ore 10:00, in Piazza Grande, con l’estrazione delle posizioni di partenza della gara, l’uscita degli Alfieri e dei figuranti di ciascuna contrada dal Palazzo Comunale, a seguire la marchiatura a fuoco delle botti e la sbandierata sul sagrato del Duomo.

Alle ore 11:00 la solenne consegna del Bravìo dalle mani del Sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi, al Reggitore del Magistrato delle Contrade, Giulio Pavolucci e la benedizione degli spingitori da parte del parroco di Montepulciano, Don Domenico Zafarana. Alle ore 12:00, nella Cattedrale di Montepulciano, offerta dei Ceri a San Giovanni Decollato e Solenne Pontificale.

Foto di gruppo con ValentiniAlle 15:00 si entra nel vivo della gara, dalla Colonna del Marzocco avverrà infatti la partenza del Corteo Storico del Bravìo; alle 16:30, in Piazza Grande, spettacolo di danza a cura delle allieve della Scuola di Danza Art Studio Ballet di Montepulciano. Alle 19:00, finalmente, è gara! Dalla Colonna del Marzocco partenza della corsa del 40° anno del Bravìo delle Botti. Ricordiamo che, l’anno scorso, la contrada che ha trionfato è stata la contrada di Voltaia.

Il biglietto d’ingresso della manifestazione è 2,50€, acquistabile presso le biglietterie dalle 14:00 alle 19:00 di domenica 31 agosto. Il prezzo, decisamente popolare, è stato deciso dal Magistrato delle Contrade per coprire i costi di gestione. Inoltre ricordiamo anche che in Piazza Grande verrà posto un maxischermo dove sarà possibile seguire in diretta tutto il corteo storico e la gara. Ricordiamo che anche domenica 31 agosto si svolgeranno cene e intrattenimenti in ognuna delle otto contrade.

Print Friendly, PDF & Email